Altro passo falso per l’Olimpia, battuta in casa da Tel Aviv

Altro passo falso per l’Olimpia, battuta in casa da Tel Aviv

Altro passo falso per l’Olimpia, battuta in casa da Tel Aviv


Applausi per il Maccabi Tel Aviv, anche in segno di solidarietà per la guerra, fischi per l’EA7 Milano: il Forum di Assago sentenzia così la crisi dell’Olimpia, dopo il 90-98 finale che segna la terza sconfitta in sei giorni fra campionato ed Eurolega.

Mattatore della gara è Rivero (21, 8/9 da due) ma sono due triple di Brown (20 e 12 assist) nel finale a decidere la sfida in cui Milano ha mostrato una fragilità difensiva allarmante, lasciando cinque giocatori in doppia cifra agli avversari e un senso di impotenza nel pitturato e nel contenimento del pick and roll. All’Olimpia non bastano i 64 punti combinati di Mirotic (24), Shields (22) e Voigtmann (18) per rialzare la testa.

“Abbiamo perso una partita in cui abbiamo accumulato 25 assist, tirato da tre con il 40% e da due con il 64% – il commento di coach Messina -. Una partita in cui abbiamo segnato 90 punti: è successo perché quella che è sempre stata la nostra identità, la difesa, è scomparsa. Era successo a Berlino, è successo in campionato contro Pesaro, è successo stasera”. 

 

 

 


L’articolo Altro passo falso per l’Olimpia, battuta in casa da Tel Aviv
www.rainews.it è stato pubblicato il 2023-10-31 23:37:00 da