Si è ritenuto necessario disporre l’esame autoptico sul corpo di Francesca Colacicchi, la ragazza vittima dell’incidente verificatosi lungo la Via Casilina all’altezza del km 67 bivio Morolense.

Le circostanze nel verificarsi del sinistro, la dinamica che non è agevole ricostruire, farebbero ipotizzare dettagli che vanno appurati. Al momento nulla esclude, poi, che possano aggiungersi ulteriori elementi alla ricostruzione di un incidente dall’esito drammaticamente tragico. Resta infatti, per tutti gli anagnini, la scomparsa di una ragazza brava e simpatica, una giovane alla quale il destino atroce ha impedito un futuro radioso.

E.C.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *