Bottega vince anche in Cassazione

0

[ad_1]

Dopo primo grado e appello, la Cassazione conferma le ragioni di Bottega per i marchi e le bottiglie dorati e rosa specchiati

Redazione 5Pubblicato il 3 Agosto 2023 alle ore 9:22


La Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso presentato da un concorrente di Bottega accusato di contraffazione dei celebri marchi dorati e rosa specchiati e ha condannato tale concorrente al rimborso spese e al pagamento come sanzione del doppio del contributo unificato.

La Suprema Corte ha pertanto confermato che i marchi di Bottega, caratterizzati dal colore oro e rosa specchiato delle bottiglie, sono validi e che le differenze dei prodotti concorrenti se lievi sono tali da non escludere la confondibilità.

La Corte di Cassazione non ha pertanto accolto la richiesta di terzi di accertare l’assenza di contraffazione. Si pone quindi la parola fine a un’annosa questione.

La Cassazione ha confermato le ragioni della cantina Bottega Spa di Godega Sant’Urbano (TV), confermando che i marchi rappresentati dalle bottiglie Bottega Gold e Bottega Rose Gold, oltre che validi, sono caratterizzati dal colore specchiato che prevale su altri elementi minori ed il cui utilizzo può aprire le porte anche all’accertamento del reato di contraffazione secondo la legge penale.

Dunque Bottega vince una battaglia importante della cosiddetta guerra del Prosecco tra cantine produttrici di bottiglie e marchi simili, caratterizzate dalla specchiatura di colore oro e rosa.

La sentenza ha quindi preso atto della distintività dei marchi, espressa dalla diffusione del brand Bottega su scala mondiale al punto che la cosiddetta specchiatura dei colori oro e rosa sono diventati l’emblema dei marchi della cantina trevigiana.

Si ritiene che questa sentenza possa rappresentare un importante punto di riferimento anche per tutti gli altri casi che vedono per lo stesso motivo contrapporsi in tribunale l’azienda di Bibano di Godega (TV) e altre cantine concorrenti.

Sandro Bottega, Presidente di Bottega S.p.A., dichiara: “Voglio ricordare che la nostra azienda ha ideato le bottiglie con colori specchiati a partire dal 2001, a conferma di una carriera lunga e articolata in cui ha sempre dimostrato massima originalità ed estrema innovazione, caratteristiche imprenditoriali che, insieme a una qualità riconosciuta negli anni da quasi 400 premi nazionali ed internazionali, ci hanno portati ad essere una delle aziende più imitate in tutto il mondo nel settore dei vini e dei distillati. La validità dei marchi registrati nel corso degli anni è stata riconosciuta in Italia e in Europa da diversi organi competenti”.


Print Friendly, PDF & Email

Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Autore articolo:
Redazione 5


Altri articoli:

Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.

All