Svolta nel caso Soumahoro: Marie Therese Mukamitsindo, la suocera del deputato eletto con l’Alleanza Verdi-Sinistra, è indagata per malversazione dalla procura di Latina.

Risulta indagata dalla procura di Latina Marie Therese Mukamitsindo, la suocera del deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Aboubakar Soumahoro, coinvolta insieme alla compagna Liliane Murekatete del parlamentare di Alleanza Verdi-Sinistra italiana nell’inchiesta sulla gestione di due cooperative, la Karibu e del Consorzio Aid, che si occupano di migranti in provincia di Latina. Sotto la lente degli investigatori ci sono mancati pagamenti dei lavoratori e le cattive condizioni di assistenza, segnalati dal sindacato Uiltucs.

Il fascicolo della procura, secondo quanto si apprende, è stato aperto per l’ipotesi di malversazione. Il parlamentare ed ex sindacalista non è invece iscritto nel registro degli indagati. Stando a quanto ha appreso l’Ansa sarebbero in corso “da mesi” accertamenti dell’Ispettorato nazionale del lavoro (Inl) sulle cooperative riconducibili alle due donne. Lo hanno confermato all’agenzia fonti dello stesso Ispettorato, precisando che gli atti sono “in via di conclusione”, e sono stati avviati “in base alle denunce di alcuni lavoratori”.

Proprio questa mattina il co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli ha chiesto al deputato di fare chiarezza, condividendo con il partito le informazioni di cui è a conoscenza, in modo da fugare ogni dubbio su un suo eventuale coinvolgimento nell’inchiesta. Bonelli ha anche smentito l’ipotesi di sospensione di Aboubakar Soumahoro dal gruppo parlamentare, ribadendo però di voler aver con il diretto interessato un incontro, per approfondire quanto emerso fino ad ora dall’attività giudiziaria. Il co-portavoce di Europa Verde ha detto però di non essersi pentito di aver candidato il parlamentare nelle sue liste, come invece era emerso da un retroscena del Corriere della Sera.

Soumahoro dovrà anche spiegare un’altra vicenda, quella che riguarda la raccolta fondi per la Lega Braccianti, associazione da lui fondata. Come ha raccontato Fanpage.it alcuni suoi stretti collaboratori hanno denunciato un uso illecito delle donazioni ricevute da parte dell’ex attivista. La faccenda è stata scoperchiata dal sindacato Usb lo scorso gennaio. Su tutto questo il parlamentare di Alleanza Verdi-Sinistra, eletto a settembre, dovrà fornire spiegazioni.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *