CATANIA – Un cameraman dell’emittente Sestarete è stato aggredito stamattina a Catania, mentre stava filmando il posteggio selvaggio in via Patanè, nel quartiere Borgo-Sanzio. Il proprietario di una delle auto si è avvicinato e sono volati prima insulti e minacce, poi spintoni, schiaffi e pugni. Quando il cameraman ha provato ad andare via con la moto è stato nuovamente assalito, al punto che il mezzo è caduto e il casco si è spaccato. L’operatore è stato medicato al pronto soccorso del Policlinico.

“Un’aggressione violenta e inqualificabile – dice la deputata regionale del M5s Jose Marano – solo perché stava svolgendo il suo lavoro di denuncia. Al professionista e a tutta la redazione va la mia vicinanza: spesso i giornalisti, i cameraman e i fotografi si trovano a lavorare in condizioni difficili rischiando la propria incolumità personale”. “E’ qualcosa di inaccettabile in una società democratica – commenta il consigliere comunale Manfredi Zammataro – in cui la stampa svolge un ruolo fondamentale”.