Cicciano, l’Antimafia indaga sul voto e le presunte irregolarità

0
5

L’Anticamorra accende i riflettori sul voto per il rinnovo del Consiglio comunale a Cicciano, in provincia di Napoli. A chiedere una verifica al Prefetto di Napoli, Claudio Palomba, in una nota inviata il 16 maggio scorso, è Carmela Rescigno, consigliere regionale della Lega e presidente della commissione Anticamorra della Regione Campania. Il Prefetto sarà chiamato ad attivare tutte le verifiche del caso: nel corso dello scrutino sarebbero emerse varie irregolarità in alcune sezioni, con schede non corrispondenti al numero dei votanti. Sarebbe in corso anche un ricorso al Tar. Ci sono indizi che potrebbero ipotizzare l’utilizzo della cosiddetta scheda ballerina.” Il Prefetto di Napoli ha dovere di accertare subito eventuali irregolarità, per evitare un nuovo caso Melito” spiega Rescigno. E’ giusto mettere in campo tutte le azioni per fare emergere la verità e difendere il diritto dei cittadini onesti, commenta l’ex sindaco Giovanni Corrado.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here