Alla vigilia del millesimo giorno dal primo caso di Covid in provincia di Frosinone, si contano altri 224 positivi. Nel bollettino ci sono poi 236 negativizzati, nessun decesso e 56 ricoverati, in diminuzione di un’altra unità. Scendono anche l’incidenza per 100.000 abitanti e il tasso di positività.

La giornata
Su 1.262 tamponi processati, i casi sono 224. Tolta la giornata del lunedì, notoriamente con meno contagi, non si scende sotto la soglia dei 200 dal 13 novembre. In questa settimana si hanno 1.190 nuove diagnosi alla media di 238 ogni 24 ore, mentre negli ultimi sette giorni sono 1.636 alla media di 233,71 con un incremento del 5,68% su base settimanale. In precedenza, venerdì scorso i positivi erano 1.548, in risalita del 9,09% nel confronto con i sette giorni antecedenti. Questi, a loro volta, erano 1.419 con un trend del più 6,77%. Il 4 novembre, infine, ma con dati condizionati dalla doppia festività, segnava un decremento del 19,70%. L’ultimo venerdì di ottobre, il 28, aveva un meno 12,66%.

Novembre segna 5.458 casi alla media di 218,32 il che porta a 142.599 il totale dall’inizio dell’anno proprio ala vigilia della giornata di oggi che segna il millesimo giorno dal primo caso in Ciociaria, quello della donna di Fiuggi al rientro da un viaggio di lavoro da Milano. Da allora sono 184.261 i casi totali, ma molte cose sono cambiate.

Gli altri numeri
L’incidenza per 100.000 abitanti su base settimanale tocca 342,98, in discesa rispetto al dato di giovedì (351,15) e in risalita nel confronto con il precedente venerdì, archiviato a 324,53. L’11 novembre, invece, l’incidenza era a 297,48.
Il tasso di positività scende al 17,75% mentre il dato della settimana si riposiziona al 19,47%, comunque in rialzo in confronto al 18,20% della settimana precedente.

I ricoverati proseguono la discesa e sono 56. Due i nuovi ricoveri, mentre non ce ne sono in terapia intensiva. Negli ultimi quattro giorni la situazione si è stabilizzata tra i 58 e i 56 ricoverati, in netto calo rispetto al picco degli 89 del 17 novembre, il massimo dell’ultimo periodo. I negativizzati sono altri 236 con il totale settimanale che raggiunge i 1.173. Dal 14 al 20 novembre erano stati 1.588. Rispetto ai numeri della scorsa settimana i tamponi stanno un po’ frenando, ieri sono stati 1.262, l’altro ieri 1.296 mentre venerdì e giovedì scorsi erano stati 1.497 e 1.646.

Il bollettino regionale
Nel Lazio – informa l’assessore Alessio D’Amato – su 21.483 tamponi, si registrano 3.467 nuovi casi positivi (+822) e 8 decessi (0). Nel conto ci sono 750 ricoverati (+13), 29 nelle terapie intensive (-2) e 3.626 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 16,1%. «Si conferma l’aumento del numero complessivo dei casi su base settimanale +17% – dice D’Amato – Incidenza in aumento a 404 ogni 100.000 abitanti. Il valore Rt in aumento a 1.08»





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *