Una donna di Cagliari è stata raggirata da un finto operatore di banca e dal suo conto ha visto sparire quasi 16 mila euro. Lo ha denunciato Andrea Falchi, presidente provinciale dell’Adoc, associazione di orientamento e difesa dei consumatori.

La donna aveva avviato una procedura per il rinnovo della carta di credito. In attesa della nuova tessera era stata contattata da un presunto impiegato della sua banca che le aveva consigliato di avviare una serie di operazioni attraverso l’app. Operazioni andate a buon fine, per le quali la vittima si è fidata.

Pochi giorni dopo però l’amara realtà: col suo conto erano stati effettuati acquisti e prelievi per 15 mila e 900 euro. “Non è un caso isolato” ammette Falchi, “Si tratta da un raggiro partito dal possesso di dati riservati e sensibili che dovrebbero essere detenuti solo degli addetti ai lavori. Il consiglio è di usare solo canali certificati e di diffidare anche delle telefonate“.

Leggi le altre notizie su www.cagliaripad.it

Source link
Redazione Cagliaripad
2022-11-19 17:45:09 ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *