In seguito all’incendio scoppiato nella notte del 5 settembre scorso presso l’installazione di Gestione Acqua S.p.A. nel comune di Vignole di Borbera, sono proseguiti ieri, 6 settembre 2022, i controlli dei tecnici di Arpa Piemonte.

Il personale tecnico dell’Agenzia ha controllato le attività della ditta di rimozione del terreno superficiale interessato dallo sversamento di una soluzione di ipoclorito di sodio utilizzata nella potabilizzazione (stimato un quantitativo di circa 800 litri), da un serbatoio coinvolto nell’incendio.


Il liquido rimanente all’interno del serbatoio è stato messo in sicurezza durante la notte all’interno di un secondo serbatoio appositamente collocato.

Dopo la messa in sicurezza del capannone coinvolto dall’incendio, si procederà con la pulizia all’interno con rimozione dei rifiuti prodotti dall’incendio.

Non risultano, per quanto appreso dall’Agenzia, interruzioni al servizio idrico.





Leggi tutto

L’articolo Dopo l’incendio a Vignole Borbera rimosso il cloro sversato nel terreno è stato scritto il 2022-09-08 08:34:43 da Redazione QP ed è stato pubblicato su www.quotidianopiemontese.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *