Elezioni Piacenza, Katia Tarasconi è la nuova sindaca dopo il ballottaggio

0
2 mesi ago


Katia Tarasconi al voto
Katia Tarasconi al voto

Dal centrodestra al centrosinistra il passaggio di testimone servito: Piacenza cambia dopo 4 anni e sceglie Katia Tarasconi come nuovo sindaco (l’esito dei ballottaggi 2022 nei Comuni). Al ballottaggio la candidata di centrosinistra che si presentata con il supporto del Partito Democratico, di Azione e di una serie di liste civiche (Piacenza oltre, Piacenza coraggiosa, Pensionati piacentini, Katia Tarasconi-Lista civica per Piacenza), ha tolto lo scranno di prima cittadino a Patrizia Barbieri, candidata del centrodestra (appoggiata da quattro liste: Patrizia Barbieri Sindaco- Trespidi Con Liberi, Fratelli D’ Italia, Lega Salvini Premier e Forza Italia-unione Di Centro) e che aveva governato la citt emiliana negli ultimi cinque anni. Alla fine si imposta con il 53,46% delle preferenze contro il 46,54%


Le incognite della vigilia e del ballottaggio

Una vigilia di ricca di incognite e senza un vero, anzi una vera favorita, con la Tarasconi che partiva con un vantaggio percentuale sulla Barbieri di 2,21 % (39,9% a 37,7). Nessun apparentamento, nessun endorsement, si supponeva una battaglia sul fino di lana: da una parte la Tarasconi che ha cercato il contatto Stefano Cugini, che con Alternativa per Piacenza aveva raccolto quasi il 11%, dall’altra la Barbieri che sperava di “pescare” voti dal bacino di Corrado Sforza Fogliani, premiato al primo turno da un pi che discreto 8%. E invece, sin dalle prime sezioni scrutinate, l’abbrivio preso dalla Tarasconi aveva lasciato senza speranza la Barbieri, che covava l’idea di un secondo mandato.

Chi Katia Tarasconi

Nata a Piacenza il 5 ottobre 1973, Katia Tarasconi ha cittadinanza sia italiana che americana: all’et di soli 13 anni, infatti ha seguito la madre negli Stati Uniti, a Long Island. Laureata all’Universit di Miami, prima di entrare nel mondo della politica, ha lavorato come grafica nel campo della comunicazione. L’esordio in politica risale al 2007, con l’incarico di assessore comunale sempre a Piacenza, carica ricoperta sino al 2015, prima di divenire poi consigliera regionale. Sposata ma poi separata con un uomo americano dal cui rapporto sono nati i figli, Kristopher e Rebecca Dixon, oggi la Tarasconi ha un nuovo compagno, Paolo. Pochi mesi fa, un dramma improvviso le ha stravolto la vita: la morte del figlio Kristopher deceduto lo scorso 17 settembre a soli 18 anni in un drammatico incidente stradale a Roma, nel corso di un weekend trascorso con amici, le ha lasciato un vuoto incolmabile, ma non l’ha frenata alla corsa di sindaco di Piacenza. Questa vittoria sar certamente dedicata a lui.

Le prime parole di Tarasconi: La differenza l’ha fatta stare in mezzo alla popolazione

Cosa ha fatto la differenza? Sicuramente stare in mezzo alla popolazione e ascoltare le loro richieste. Sono queste le prime dichiarazioni della neosindaca di Piacenza, Katia Tarasconi. Sono molto onorata di questo risultato – ha proseguito -. Avevo una buona sensazione, ma non ho mai dato per scontato il risultato. Adesso, per me, il primo impegno sar riunire i dipendenti comunali e confrontarmi con loro.Pulizia, cura, manutenzione delle piccole cose, ci sono tanti lavori che vanno fatti: di questo che Piacenza ha bisogno nell’immediato ed ci che far immediatamente da sindaca replica Tarasconi.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

26 giugno 2022 (modifica il 27 giugno 2022 | 01:32)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Leggi tutto

L’articolo Elezioni Piacenza, Katia Tarasconi è la nuova sindaca dopo il ballottaggio è stato scritto il 2022-06-26 23:16:59 da ed è stato pubblicato su corrieredibologna.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.