Trecento euro in piu’ di welfare per questo fine anno a tutti i ferrovieri. E’ il risultato di un accordo tra azienda e sindacati per contenere la riduzione del potere di acquisto causato dall’aumento dei costi dell’energia e dei carburanti.

Il gruppo Fs Italiane e le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Slm Fast Confsal e Orsa Ferrovie hanno sottoscritto un accordo che prevede per tutti i dipendenti del gruppo un credito welfare aggiuntivo, pari a 300 euro, da utilizzare per misure come il rimborso per le utenze domestiche, il trasporto pubblico locale, i buoni carburante e i buoni spesa e altre misure di welfare presenti nella piattaforma aziendale, gestita dalla Societa’ DoubleYou, partner del Team per questi servizi.Fs e le organizzazioni sindacali, cogliendo le opportunita’ fornite dai recenti interventi governativi in materia (Dl Aiuti quater) di welfare e fringe benefit, hanno quindi voluto dare una risposta tempestiva ai lavoratori e alle loro famiglie, si legge nella nota, con una misura concreta ed efficace che si aggiunge alle numerose iniziative di welfare gia’ garantite nel corso del 2022 alle persone del gruppo.

Redazione L’Inchiesta Quotidiano



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *