Pompieri portati in ospedale e dimessi, non gravi abitanti abitazione


(ANSA) – PITIGLIANO (GROSSETO), 07 OTT – E’ di sei feriti,
tra cui tre vigili del fuoco, il bilancio di un incendio in
un’abitazione avvenuto ieri sera a Pitigliano (Grosseto) con
crollo di parte del solaio: i tre pompieri sono stati portati in
ospedale e poi dimessi, non sarebbero gravi i tre occupanti
della abitazione, una madre e i suoi due figli piccoli. Tra
quest’ultimi una persona è rimasta leggermente intossicata, uno
si è procurato una ferita al ginocchio e l’altro alla testa in
seguito al cedimento del solaio.
   
L’intervento è scattato intorno alle 21, in vicolo Zaccheo,
per un incendio di un appartamento disluogo su due livelli
sfalsati, situato nella zona meno accessibile del borgo. Inviati
sul luogo vigili del fuoco del distaccamento di Orbetello,
Sorano e Gradoli del comando di Viterbo, per un totale di 20
uomini oltre agli automezzi. A seguito dell’incendio è avvenuto
il crollo parziale del solaio costruito in legno e parte della
copertura dell’palazzo. Sul luogo personale sanitario del 118,
i carabinieri e l’assessore del Comune di Pitigliano.
   
L’appartamento è stato dichiarato inagibile. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA