La acquazzone battente continua a cadere su tutta la Campania con l’allerta meteo arancione ancora in vigore. Per tutta la notte un nubifragio ha travolto l’isola d’Ischia provocando gravi danni a Casamicciola. All’alba, poco dopo le 5 si è originata una frana dalla parte alta di Via Celario che ha raggiunto il lungomare in Piazza Anna De Felice. Si cercano 13 dispersi, tra cui una intera famiglia con un neonato. Ma i numeri sembrano destinati a salire con il passare delle ore.

La frana ha travolto alcune auto in sosta trascinandole fino al mare. Un uomo è stato salvato dal fango: è cosciente e non presenta particolari ferite. Dispersa una famiglia composta da tre persone, marito con moglie e un neonato. Non si hanno notizie di una 25enne straniera, residente in una delle abitazioni che sono state travolte dal fango.

Per il momento non ci sono informazioni su dispersi. Lo scenario e allarmante. Le strade sono state invase dal fango e le auto rovinosamente trascinate via e sbattute sui muri. Due case sono state completamente invase dal fango in via Celario. Quasi tutti i residenti della zona sono rimasti bloccati nelle abitazioni e senza corrente elettrica. Secondo quanto comunicato dai carabinieri, presso l’ Hotel Terme Manzi ci sono alcune persone bloccate all’interno senza corrente elettrica. In arrivo i soccorsi.

Un fiume di fango ha trascinato via anche diverse auto, che insieme agli alberi portati giù dalla frana sono arrivati fino al mare nell’area del Piazzale dell’Ancora, nello scalo portuale. A bordo di una di queste autovetture c’erano due persone che sono rimaste bloccate e salvate dai vigili del fuoco. Il porto di Casamicciola è impraticabile per il mare agitato e il vento. Dall’alba sono in azione Protezione civile, vigili del fuoco e carabinieri.

Tredici anni fa una ragazza, Anna De Felice, morì proprio a Casamicciola a causa di un’alluvione che provocò una frana, partita dalla zona alta del comune per arrivare fino al mare. Anna De Felice, che stava per andare a scuola in auto, fu travolta dal fiume di fango mentre cercava di uscire dalla vettura per mettersi in salvo. Consistenti furono i danni alle abitazioni. La zona interessata dalla frana è la stessa che nell’agosto 2017 è stata interessata dal terremoto.

Le squadre della Protezione civile regionale sono all’opera dall’alba di questa mattina sull’Isola di Ischia per supportare i soccorsi alla cittadinanza rimasta colpita dalle frane che hanno interessato Casamicciola e altri punti dell’isola. Altri volontari, della Sma Campania e delle unità cinofile coordinati dalla Sala operativa regionale stanno arrivando da tutta la Campania dotate di mezzi di soccorso: pale meccaniche, bobcat, motopompe, idrovore, escavatori e torri faro per garantire la continuità degli interventi anche in serata. Il Presidente De Luca e il direttore della Protezione civile regionale, Italo Giulivo, partecipano al Centro Coordinamento Soccorsi convocato in Prefettura. Al momento risultano interrotti i collegamenti via mare per Ischia da Napoli. Sono garantite solo le corse da Pozzuoli prioritariamente per le squadre di soccorso. Altri volontari sono stati inviati al centro Operativo Comunale istituito dal Commissario Prefettizio. L’Asl Napoli 2 ha immediatamente attivato l’elisoccorso.

“Cari concittadini a causa delle avverse condizioni meteo e dei pesanti danni che si sono già verificati nel comune di Casamicciola Terme vi chiedo di rimanere nelle vostre abitazioni e di non mettervi in movimento. Vi comunicherò in seguito l’evolversi della situazione. Grazie per la responsabile collaborazione”, ha scritto su Facebook il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino. “Un risveglio angoscioso e Impressionante. Ancor prima dei social apprendo la notizia al Tg1 e prego affinché i danni siano circoscritti ai soli luoghi. Le sirene sono incessanti e lo stato d’ansia raggiunge i picchi di quel maledetto agosto del 2017”, scrive un utente su Facebook.

In aggiornamento…

Avatar photo

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.





Leggi tutto

L’articolo Frana a Ischia: si cercano 13 dispersi tra cui un neonato, uomo salvato dal fango è stato scritto il 2022-11-26 08:57:46 da Elena Del Mastro ed è stato pubblicato su www.ilriformista.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *