CATANIA – L’equipaggio di una volante della polizia è stato accerchiato nel quartiere catanese di Librino da una folla di persone che partecipavano al funerale di uno dei due giovani decessi la notte tra il 26 e il 27 settembre scorsi in un incidente stradale nel rione, sul quale la Procura ha aperto un’inchiesta. Gli agenti erano sul luogo per un regolare servizio di ordine pubblico. Qualcuno tra la folla avrebbe colpito l’auto di servizio con un tubo in pvc.

Librino: agenti circondati

Librino: agenti circondati

(video di Inciviltà a Catania)

Sull’successo è intervenuto il segretario generale del sindacato di polizia Coisp Domenico Pianese. “Quanto successo nel quartiere Librino, con una volante accerchiata e fatta bersaglio dalla folla nel corso di un corteo in strada per la morte di due giovani – dice il sindacalista – non è purtroppo un caso isolato. Accade sempre più spesso che le pattuglie della polizia siano prese di mira da chi pensa di poter controllare il territorio più di quanto faccia lo Stato. A Catania la Questura e tutte le specialità della Polizia di Stato stanno facendo un lavoro eccezionale, ma esiste un problema di gestione e controllo del territorio che riguarda tutto il Paese”.