CATANIA – Un esluogo alla Procura della Repubblica di Catania per la presenza di alberi pericolosi nella zona Industriale del capoluogo etneo è stato presentato dall’Associazione dei consumatori, che chiede l’intervento del prefetto e chiama in causa il Comune e l’Irsap. “Chiediamo l’intervento della magistratura e del prefetto – afferma l’associazione – affinché dopo anni di incuria, in vista della stagione invernale venga assicurato l’intervento manutentivo di potatura dei grossi alberi di eucalipto e la conseguente rimozione del pericolo che incombe su migliaia di lavoratori che quotidianamente percorrono l’VIII Strada della zona industriale di Catania, a pochi metri di distanza dall’Interporto e dal segmento che conduce alla St Microelectronics”.

“Vista la frequenza con cui si verificano ormai in questo periodo dell’anno eventi atmosferici tropicali, con piogge torrenziali – continua l’associazione – occorre, inoltre, un monitoraggio di tutto il patrimonio arboreo cittadino ed un apposito piano di tutela che scongiuri eventi prevedibili ed evitabili. Ma appare opportuno accertare anche le eventuali responsabilità per la grave situazione di pericolo che incombe sugli utenti delle strade della zona Industriale (ma non solo) di Catania per i grossi alberi privi della necessaria potatura e da anni abbandonati all’incuria”.