“Il sistema ha retto grazie alla solidarietà”. Ma nel mirino rimane Rivieracqua – Imperianews.it

“Il sistema ha retto grazie alla solidarietà”. Ma nel mirino rimane Rivieracqua – Imperianews.it

“Il sistema ha retto grazie alla solidarietà”. Ma nel mirino rimane Rivieracqua – Imperianews.it



Il sistema ha retto, anche grazie alla solidarietà del Levante della provincia che ha alimentato le falle del Roja 1 che serve Sanremo e dintorni“, così stamattina il presidente della Provincia Claudio Scajola in apertura di consiglio provinciale.

L’ex ministro ha fatto il punto della emergenza idrica estiva preannunciando anche provvedimenti nei confronti dell’ente gestore, Rivieracquache -ha detto – non è in grado di assolvere al proprio compito“.

Verranno, infatti, convocate l’Assemblea dei sindaci e una riunione ad hoc del Consiglio provinciale, allo scopo di assumere provvedimenti.

Scajola che ha detto di parlare sia come presidente della Provincia che come commissario Ato “almeno fino al 3 ottobre”, quando in Tribunale a Imperia sarà discusso il ricorso sulla compatibilità tra ruolo di sindaco e dirigente, ha sottolineato che occorrono ulteriori finanziamenti per mettere in sicurezza la rete e che il Commissario nazionale ha respinto una richiesta di 35milioni di euro che verrà ripetuta.  

In arrivo, intanto la tariffa unica “che -ha ribadito Claudio Scajola permetterà alla società (Rivieracqua ndr) di incamerare, ulteriori risorse.

Secondo le previsioni la fine dei lavori per la posa dei nuovi tubi del Roja potrebbe coincidere con il mese di aprile 2024, anche grazie all’ultimo finanziamento di 490mila euro che assommati agli altri fa lievitare fino a 30milioni le risorse disponibili.  

Nel dettaglio: 200 mila euro sono destinati alla creazione di “briglie”in materiale sciolto per il consolidamento della falda acquifera sotterranea, 90 mila euro saranno impiegati per il “grattage” finalizzato al consolidamento della falda acquifera sotterranea, 200 mila euro saranno utilizzati per la creazione di un canale di collegamento idrico tra il “lago di Varase” e il fiume Roja, per la riattivazione della falda acquifera sotterranea.

 “Si tratta di un finanziamento assai importante, che intendiamo utilizzare in maniera efficace e rapida per garantire la massima funzionalità della nostra principale fonte di approvvigionamento“, ha ribadito Scajola.





Source link