in città partecipato incontro coi candidati “dem” della Granda – Targatocn.it

0
2 settimane ago


“In una campagna elettorale piuttosto urlata e basata su slogan lontani dalla vita reale, abbiamo provato ad organizzare un momento di approfondimento e riflessione più concreto”. Era questa la premessa dell’appuntamento elettorale che nella serata di ieri, giovedì 22 settembre, ha visto numerosi sostenitori e simpatizzanti del Partito Democratico affollare gli spazi del Caffè Principe di Saluzzo prima, e quindi quelli della Sala degli Specchi della Fondazione Bertone, dove dalle 21 è andato in scena il confronto dal titolo “Dalle comunità locali al governo del Paese. La buona politica ricuce i territori e avvicina le persone”.

Assente giustificato il sindaco di Firenze Dario Nardella, tra gli ospiti annunciati della serata, ma trattenuto in Toscana da sopravvenuti impegni istituzionali, l’incontro, introdotto dal segretario cittadino Gianluca Arnolfo e moderato dall’ex sindaco e consigliere regionale Paolo Allemano, ha visto i candidati Chiara Gribaudo, deputata e vicepresidente uscente del Team Pd alla Camera, Mauro Calderoni, primo cittadino saluzzese e segretario provinciale del partito, Bruna Sibille, già sindaco di Bra per due mandati e già assessore regionale, e il monregalese Luca Pione, tra i più giovani candidati dem del Piemonte, confrontarsi col deputato ossolano Enrico Borghi, che della formazione di centrosinistra è componente della segreteria nazionale e responsabile delle politiche per la sicurezza, oltre che rappresentante del partito all’interno del Copasir.

Il tema al centro dell’incontro – il rapporto tra buona politica e territori – è stato quindi al centro dell’intervento del sindaco e segretario provinciale Calderoni, in più passaggi applaudito da un pubblico che ne ha apprezzato un’analisi che dal contesto locale si è spinta al panorama nazionale.    

“Dobbiamo tornare a fare politica nelle comunità, non dobbiamo essere ideologici, dobbiamo essere il lievito di una discussione che ci consenta di proporre proposte politiche alternative, mettere in piedi strategie territoriali e progettazioni serie, come fatto in questo territorio – è stato l’invito di Calderoni, che ha sottolineato la positiva esperienza di Terre del Monviso e dei progetti che stanno impegnando le amministrazioni di cinque valli e sessanta comuni del territorio –. Ma è un lavoro che richiede tempi ben diversi da quelli di una campagna elettorale lampo, basata sull’idealismo. Lavorare nelle comunità significa offrire l’impegno diretto di ognuno di noi per quanto siamo in grado di dare in termini di tempo e competenza. Abbiamo seminato molto in questi anni e prima o poi ne raccoglieremo i frutti, perché le proposte che vengono offerte dalle forze più retrive sono dei fuochi di paglia, non vanno al sodo delle questioni”.


Argomenti sottoscritti dagli altri candidati, a partire dalla deputata Chiara Gribaudo, che da parte sua ha richiamato l’attenzione ai temi di una campagna elettorale che l’ha vista impegnata a portare sul territorio le proposte del Partito Democratico con particolare attenzione ai temi del lavoro, delle giovani generazioni e di quelle infrastrutture viarie – dal Tenda all’autostrada Asti-Cuneo – il cui tardivo completamento continua a rappresentare una spina fianco del nostro sistema produttivo ed economico.





Leggi tutto

L’articolo in città partecipato incontro coi candidati “dem” della Granda – Targatocn.it è stato scritto il 2022-09-23 11:16:54 da Ipe ed è stato pubblicato su www.targatocn.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.