Giornata tecnicamente e politicamente importante quella di sabato 19 novembre 2022 per l’Ippica italiana: a Roma, presso l’ippodromo “Capannelle“, si sono svolti i Gran Premi Anact di Trotto (riservati a Trottatori nati in Italia nel 2020, leva “E”) alla presenza di uno spettatore illustre: il ministro dell’Agricolturadella Sovranità Alimentare e delle Foreste, l’on. Francesco Lollobrigida.

«Oggi a Roma, in visita all’Ippodromo Capannelle.

Il mondo dell’ippica è fatto di passione e lavoro.

È un’attività che merita un rilancio a tutto campo.

Per farlo, è necessario partire dal valore delle professionalità di chi lo vive e da fattori chiave, come la corretta gestione degli impianti.

Anche su questo tema al Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, insieme al sottosegretario delegato all’ippica Patrizio La Pietra, non faremo mancare il nostro supporto».

 

Alla nomina dei sottosegretari del Governo Meloni si ipotizzava (tra gli addetti ai lavori) che ad occuparsi di Ippica –  nel complesso ed articolato “mondo” del Ministero di competenza – fosse il senatore Giacomo La Pietra (e così è).

La coalizione di centrodestra al Governo dell’Italia – con il premier Giorgia Meloni –  mai ha mancato di “essere vicina” al mondo dei cavalli a 360°. 

Adesso ha la possibilità concreta di mettere mano, da Palazzo Chigi, ad un dossier tanto complesso, quanto urgente: il rilancio dell’Ippica nel Belpaese.

Tempo al tempo.

Ph: il Ministro Francesco Lollobrigida e il presidente di Hippogroup Capannelle, Elio Pautasso 





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *