Obiettivi puntati su Latina. Troppe le immagini sfuocate, degradate e divisive che ritraggono la città, queste riflettono solo uno spicchio di realtà, un punto di vista parziale che non le rende giustizia. Latina è dotata di grande umanità e bellezza, la sua storia appartiene al mito e la sua giovane età la caratterizza come un luogo di assoluta contemporaneità sociale e culturale. Queste sono solo alcune delle considerazioni emerse all’interno di un variegato gruppo di volenterosi cittadini latinensi, desiderosi di promuovere il capoluogo. Grazie all’associazione “Latina Mater” hanno deciso di attivarsi per mostrare il lato positivo e cosmopolita della città e hanno progettato con questo scopo un’iniziativa culturale, un concorso internazionale di fotografia dal titolo: “L’umanità, la bellezza, il mito”.

A dare il suo plauso all’interessante progetto, presentato ieri mattina, al Circolo Cittadino, in una gremita conferenza stampa, anche il Commissario Straordinario della città Carmine Valente che ha anche assicurato il suo pieno sostegno all’iniziativa culturale di respiro internazionale.
Il titolo del concorso non è nato per caso e a spiegarlo agli intervenuti è Alessandro Panigutti, il direttore del quotidiano “Latina Editoriale Oggi” che nel suo intervento ha sottolineato il forte legame della città con il mito fondativo, ma non solo. Panigutti si è soffermato soprattutto sull’aspetto mitologico, quello che ha origini più profonde e trae linfa dall’Iliade all’Odissea e sul richiamo identitario delle figure di Ulisse ed Enea.

A pretendere un “giusto” luogo nel mondo per la città di Latina è anche l’avvocato Alfredo Loffredo che nel suo intervento ha sottolineato: “Si sentiva la necessità di un grande evento che potesse valorizzare e rappresentare al meglio la nostra città, l’ultimo è stato il Premio Latina per il Tascabile, occorreva un progetto significativo capace di proiettarla nel futuro. Un’iniziativa cosmopolita per la nostra comunità”.

Il concorso non sarà il solo evento, attorno al premio di fotografia si snoderanno diverse attività culturali che coinvolgeranno soprattutto le scuole. Mostre e concerti vedranno protagonisti gli studenti, e diverse realtà scolastiche cittadine dal Liceo Artistico Buonarroti, al Liceo Musicale, all’Istituto Vittorio Veneto, al Conservatorio ed anche il neonato Dams che ha patrocinato l’iniziativa. A collegare il mondo scuola e quello dell’associazionismo ci penserà Anna De Donato, stimata dirigente scolastica, ora in pensione, che tante energie ha dedicato all’attività educativa.
Tra i promotori dell’evento anche Bruno Bulgarelli, Rino Cecere e Alfredo De Santis, presidente del Circolo Cittadino, cuore pulsante delle attività culturali di Latina e Lidano Grassucci che ha espresso durante il suo intervento il desiderio di “far diventare la Città del Novecento, la città delle fotografie, delle immagini e dei colori.

Anche Tiziano Ferro e Mattia Perin, due talenti pontini doc hanno deciso di testimoniare la loro vicinanza all’iniziativa culturale con una clip di buon augurio. Tante le realtà che hanno aderito all’iniziativa, oltre al Comune, saranno vicini all’evento la Camera di Commercio, la Regione Lazio e il neonato DAMS. Il bando del concorso sarà disponibile dal prossimo mese di gennaio, tutte le info sono disponibili sul portale:www.concorsointernazionalefotografia.it.





Leggi tutto

L’articolo Latina, “L’Umanità, la bellezza e il mito”, il concorso fotografico internazionale è stato scritto il 2022-10-07 11:34:02 da ed è stato pubblicato su www.latinaoggi.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *