L’Igor Volley Novara vendica la sconfitta in campionato e, battendo Chieri nel quarto di finale secco per 3 a 1, si qualifica per la Final Four di Coppa Italia.

Sabato in semifinale sfida con Conegliano a Casalecchio di Reno. L’altro accoppiamento è Milano-Bergamo

Sabato in semifinale alle 18,30 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno sfiderà Conegliano, vincente 3-0 con Cuneo. Dall’altra parte del tabellone si sfideranno Milano e Bergamo, che ha eliminato a sorpresa Scandicci. Un match, quello di mercoledì sera, che ha visto un predominio assoluto nei primi due set delle novaresi, a cui però è seguita la reazione delle ospiti che sono riuscite a dimezzare lo svantaggio e riaprire la partita che nel 4° set ha vissuto i momenti più emozionanti del match, soprattutto dopo il recupero da 18-13 a 20-20 delle torinesi che si sono dovute arrendere solo al terzo match ball.

Con Cambi subito in regia il primo set è senza storia

Igor con una novità rispetto alla gara di sabato a Firenze. In campo va infatti subito Cambi in regia con Karakurt opluogo, Danesi e Chirichella centrali, Adams e Bosetti schiacciatrici, Fersino libero. Il primo set è praticamente senza storia, solo all’inizio Chieri e Igor si equivalgono. Adams scalda il pubblico del PalaIgor dopo una difesa di Karakurt con una bomba diagonale per il 5-4 che lancia Novara; un muro su Grobelna ed una palla out di Villani, l’Igor confeziona il suo primo break portandosi 11-8. Con una magia di seconda Cambi porta Novara al massimo vantaggio (15-11) che si dilata a +6 con l’attacco di Karakurt e l’errore di Villani (22-16). Una invasione della francese Cazaute dà a Novara 5 set ball (24-19) subito sfruttato da Karakurt (25-19).

Nel secondo set le azzurre respingono la rimonta delle torinesi

Il secondo inizia come il primo con Chieri che si avvantaggia però sempre seguita a ruota dalla squadra novarese che dopo il 6 pari passa infilando un pesante break di 4-0 con l’ace di Chirichella, il muro di Cambi e una freeball ed un muro di Danesi (10-6). Il time out di Bregoli è seguito da due errori novaresi che fanno risalire le torinesi a -2 (10-8) ma l’Igor riesce a tenere con sicurezza a distanza le avversarie che tornano c on l’ace di Karakurt a rincorrere a -5 (16-11). Cambiando diagonale, Morello e Storck al luogo di Grobelna e Bosio, Chieri riesce a rosicchiare il vantaggio a Novara tornando prima a -1 (19-18) e poi pareggiando il conto a quota 20. Allora Lavarini manda nella mischia Battistoni al luogo di Cambi e subito le azzurre tornano a +3 (23-20) grazie a Karakurt. L’ace di Danesi con l’aiuto del nastro consegna 4 set ball alle novaresi. Questa volta ci vogliono tutti per portare a casa la frazione (25-23).

Chieri rientra in gioco e allunga la partita

Terzo set Novara rientra in campo in fiducia; Karakurt e Chirichella aprono con un +2 (3-1) e poi Karakurt infila un ace per il +3 (6-3). Con l’ingresso tardivo al PalaIgor dei tifosi torinesi Novara sale a +5 (10-5) ma poi deve subire la rimonta delle ospiti che risalgono e pareggiano il conto a quota 12. L’Igor non si fa prendere dallo sconforto e reagisce risalendo a +3 (15-12) ma Chieri impatta (15-15) e la frazione si fa combattuta. Allora Lavarini cambia regia anche se il problema delle azzurre è la ricezione che cala di rendimento; dentro Battistoni e il suo primo appoggio per Karakurt non è fortunato perché la turca spara out permettendo alle torinesi di andare al loro primo vantaggio (18-19) a cui aggiungono due punti pesanti di Grobelna per salire a +3 (19-22). Entra Carcaces per Adams e Novara risale 22-23 ma sono le collinari ad arrivare al doppio setball; il primo è annullato dalla cubana ma poi è la polacca Rozanski a chiudere (23-25).

Novara la spunta ai vantaggi con un muro a due Bosetti-Karakurt e vola alla final four!

Quarto set vede in campo novarese confermate sia Battistoni che Carcaces e il primo doppio break è azzurro, prima 3-0 poi anche 8-4 e 10-5 con l’ace di Chirichella in mezzo al campo. L’Igor nella fase centrale della frazione tiene lontane le collinari torinesi fino al 18-13 poi però si distrae e si fa infilare dal Chieri che recupera fino al -1 (18-17) e il set in un attimo si riapre completamente quando l’americana di Chieri Butler mura Carcaces (20-20). Carcaces rimette l’Igor davanti (23-22) ma Cazaute è un’ira d’iddio e pareggia. Karakurt mette a terra il pallone del match ball ma ancora la francese impatta (24-24). Butler manda lungo il suo servizio e Novara ha una seconda possibilità ma non la sfrutta e quindi è ancora parità (25-25). Terza possibilità conquistata da Karakurt e Bosetti mura Villani e Novara vince (27-25).
a.m.

 IGOR – FENERA CHIERI  3 – 1  (25-19/25-23/23-25/27-25)
Igor: Cambi 1, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 7, Chirichella 10, Karakurt 27, Danesi 12, Carcaces 6, Adams 11, Ituma, Bresciani. n.e. Giovannini, Bonifacio, VarelaGomez (L2). All. Lavarini
Fenera Chieri: Cazaute 19, Morello, Bosio, Spirito (L), Grobelna 19, Villani 5, Mazzaro 7, Weitzel 2, Stork 3, Nervini, Butler 5, Rozanski 10. n.e. Kone, Fini (L),. All. Bregoli
Arbitri: Brancati di Città di Castello e Rossi di S.Remo
Spettatori: 1800





Leggi tutto

L’articolo L’Igor batte Chieri (3-1) e vola alla final four di Coppa Italia è stato scritto il 2023-01-25 23:44:14 da Prima Novara ed è stato pubblicato su primanovara.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *