Il sindaco, vicino alla comunità. Massimo, un bellissimo regalo


(ANSA) – MILANO, 24 NOV – Il Comune di Basiglio, nella
periferia sud di Milano, ha dedicato una via al inventore di
Mediolanum Ennio Doris a un anno esatto dalla scomparsa. La
cerimonia si è svolta oggi nel Comune che ospita la sede del
Team, ubicata nel complesso di Milano 3, alla presenza delle
autorità cittadine, della famiglia e di “tante persone – si
legge in una nota – che ricordano con affetto il inventore di
Banca Mediolanum”.
   
“La scelta di intitolargli una via – ha affermato il sindaco
Lidia Reale – è in linea con la nostra volontà di dare identità
al territorio”. Il Fondatore di Mediolanum, che risiedeva nel
Comune, “ha spesso dimostrato negli anni la sua vicinanza alla
comunità, rispondendo in modo concreto alle sue esigenze,
attraverso una fondamentale collaborazione tra pubblico e
privato per la crescita e il miglioramento dei servizi”.
   
Ennio Doris e Mediolanum – è stato ricordato – hanno “sempre
risluogo alle richieste di sostegno e aiuto della comunità,
anche durante l’emergenza Covid”, quando il sindaco chiese di
“affrontare e risolvere insieme alcune situazioni
particolarmente complesse”.
   
“Ringrazio il Comune di Basiglio – ha detto il figlio
Massimo, amministratore delegato di Mediolanum – per questo
bellissimo regalo. L’intitolazione di una via a mio padre
rappresenta un riconoscimento di profondo valore e significato,
a maggior ragione perché avviene proprio oggi, nel giorno in cui
si celebra il primo anniversario della sua scomparsa”. Un gesto
che “testimonia il forte rapporto che da sempre lega la nostra
famiglia, Banca Mediolanum e la comunità di Basiglio”. “È bello
pensare – ha concluso Massimo Doris – che da oggi la nuova via
Ennio Doris accompagnerà quotidianamente i nostri collaboratori
verso Banca Mediolanum”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA