Nardella vola in Ucraina da Zelensky: patto per la ricostruzione delle citt

0
2 mesi ago




Una delegazione di sindaci di citt europee appartenenti a Eurocities, il pi grande network europeo di citt di medie e grandi dimensioni di cui presidente il sindaco di Firenze Dario Nardella, stata a Kiev oggi, venerd 19 agosto, per firmare un accordo politico per aiutare la ricostruzione sostenibile delle citt ucraine. Nardella, alla testa della delegazione, ha avuto un incontro di un’ora e mezzo con il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskij. Nardella ha poi incontrato il sindaco di Kiev, Vitalij Klyčko, che presidente dell’Associazione Citt ucraine. Oltre a Kiev Nardella stato anche a Bucha, Irpin e Borodyanka.

L’accordo, voluto da Eurocities e sottoscritto dal Congresso delle Autorit Locali e Regionali Ucraine alla presenza del Presidente dell’Ucraina Zelenskij delinea i piani per incrociare le esigenze di ricostruzione in Ucraina con le capacit di altre citt europee. Erano presenti alla firma, oltre a Nardella, Kostas Bakoyannis, sindaco di Atene; Juhana Vartiainen, sindaco di Helsinki; Grgory Doucet, sindaco di Lione; Benot Payan, sindaco di Marsiglia; Raymond Johansen, sindaco e Governatore di Oslo; Mārtinš Stakis, sindaco di Riga; Erion Veliaj, sindaco di Tirana.


In una dichiarazione comune, i sindaci hanno detto: Noi, sindaci e leader di citt europee e ucraine, condanniamo la guerra russa in Ucraina e chiediamo un ritiro immediato delle forze russe e il ristabilimento della pace. Siamo impegnati a unire i nostri sforzi per preparare e fornire un rapida e sostenibile ricostruzione delle citt ucraine distrutte dagli attacchi russi iniziati il 24 febbraio 2022.

Vogliamo offrire speranza, supporto e solidariet alla popolazione ucraina per un futuro pacifico e democratico – ha sottolineato Nardella -. Noi sindaci siamo le figure politiche pi vicine alla popolazione, ed questa vicinanza e solidariet da parte dei cittadini di tutta Europa che abbiamo portato con noi incontrando il Presidente Zelenskij e i nostri amici sindaci ucraini. Dichiarando il nostro ampio supporto per contribuire al piano di ricostruzione, vogliamo anche contribuire all’iniziativa dell’UE RebuildUkraine e alle strategie di sviluppo dell’Ucraina stessa, in modo che i nostri impegni possano dar seguito ad azioni concrete,

Il nostro coinvolgimento nella ricostruzione delle citt ucraine nasce dalla consapevolezza che quelle sono citt europee. Per noi, non una coincidenza che quattro delle pi grandi citt ucraine sono gi membri di Eurocities. La nostra missione in Ucraina – ha aggiunto Nardella – vuole aiutare a ricordare al mondo intero che questa guerra incide ancora sulla vita delle persone, e vuol prevenire la graduale disattenzione dei media sul conflitto.

Dalle prossime settimane, una task force congiunta composta da rappresentanti politici di Eurocities, l’Associazione delle Citt Ucraine, e l’ufficio del Presidente dell’Ucraina, si incontrer regolarmente per supervisionare lo sviluppo e la messa in opera delle iniziative di collaborazione.

Inoltre, mentre Eurocities coinvolger la propria rete di oltre 200 citt, l’Associazione delle Citt Ucraine condivider i dettagli dei principali progetti di ricostruzione nelle citt ucraine distrutte durante la guerra russa e coordinar gli sforzi di ricostruzione per evitare sovrapposizioni.

L’accordo prevede: una visione condivisa dello sviluppo urbano sostenibile, assicurando che i progetti di ricostruzione contribuiscano a creare aree e agglomerati urbani verdi, energeticamente efficienti, salutari, sicuri, inclusivi, prosperi e vivibili, garantendo pari opportunit per tutti i cittadini; rispetto dello stato di diritto, garantendo la responsabilit tra le citt partner e la trasparenza nelle transazioni, in particolare per gli investimenti; conferma del ruolo centrale dell’autogoverno, sostenendo il decentramento e lo sviluppo di capacit a livello locale; coinvolgimento dei cittadini e degli stakeholder locali nel processo di ricostruzione, e valorizzazione delle loro aspirazioni per lo sviluppo locale, fondamentale per un nuovo inizio post-bellico per le citt e la popolazione dell’Ucraina.

19 agosto 2022 | 18:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link

corrierefiorentino.corriere.it

2022-08-19 16:19:08

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.