Site icon La politica locale

niente deroga per chi è in graduatoria


Il Ministero dell’Istruzione conferma il divieto di inviare la MAD per i docenti inseriti in graduatoria, dunque non ci sarà la deroga per l’a.s. 2022/2023.

A differenza dello scorso anno scolastico, gli insegnanti presenti nelle GPS non possono presentare la domanda di messa a disposizione per ottenere una supplenza.

Vediamo in dettaglio i motivi per cui il MIUR non ha previsto la deroga per la MAD docenti 2022/23 e cosa sapere.

DEROGA MAD DOCENTI

Il Ministero dell’Istruzione ha confermato che, per l’a.s. 2022/2023, non ci sarà una deroga al divieto di inviare la messa a disposizione per i docenti inseriti nelle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS). A darne notizia è il sindacato Gilda degli insegnanti, nel resoconto dell’incontro svoltosi il 5 ottobre, in videoconferenza, tra il Ministero dell’Istruzione e le organizzazioni sindacali del settore scuola. Tra i punti del giorno c’erano i problemi legati alla gestione informatizzata delle supplenze ai docenti, in particolare sugli errori dell’algoritmo. In quest’occasione è stato sollevato il problema della mancata deroga del divieto di presentare la MAD per gli insegnanti in graduatoria per quest’anno scolastico.

Sia nell’a.s. 2020/21 che nel 2021/2022, infatti, è stato introdotto un limite per l’invio della MAD, ovvero la domanda di messa a disposizione per effettuare supplenze al personale docente, confermato anche per il 2022/2023. Tale limite consiste, appunto, nell’impossibilità per i docenti inseriti in una graduatoria della stessa o di altra provincia, di ottenere supplenze tramite MAD. Tuttavia, nello scorso biennio scolastico, successivamente all’avvio delle nomine il MIUR ha derogato al divieto. Contrariamente quest’anno, salvo future deroghe, resta in vigore la limitazione per cui i docenti in graduatoria non possono inviare la MAD.

LE RAGIONI DEL MINISTERO

Stando a quanto riporta la Gilda, la mancata deroga per la MAD docenti 2022/2023 da parte del MIUR è dovuta al fatto che il divieto di messa a disposizione per gli insegnanti in graduatoria per quest’anno è inserito nell’Ordinanza Ministeriale n. 112 del 6 maggio 2022, che regola le supplenze ai docenti. Quindi, a differenza degli scorsi anni, in cui era indicato solo nella circolare sulle supplenze, quest’anno è stato stabilito a livello normativo e poi confermato nella circolare sulle supplenze pubblicata dal MIUR il 29 luglio 2022. Pertanto, al momento, una deroga risulta impossibile.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per tutte le informazioni su come funziona la messa a disposizione potete leggere questa guida utile, dove trovate anche il modello MAD Docenti da scaricare. Continuate a seguirci per restare informati su tutte le novità su assunzioni, graduatorie e concorsi per docenti, visitando la nostra pagina riservata ai docenti.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al nostro canale telegram per avere le notizie in anteprima. È disponibile, inoltre, il gruppo Telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e chiedere consigli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.



Leggi tutto

L’articolo niente deroga per chi è in graduatoria è stato scritto il 2022-10-07 07:50:29 da Angela Velasquez ed è stato pubblicato su www.ticonsiglio.com

Exit mobile version