‘immunizzazioni uccidono’ scritto in volantini. Indagini Digos


(ANSA) – AREZZO, 08 GEN – ‘Lucia Tanti criminale nazista – i vaccini uccidono’: così è stato scritto in alcuni volantini trovati la notte scorsa ad Arezzo e che prendono di mira la vicesindaco della città toscana di cui è anche assessore alla sanità. La firma è quella delle due V, già apparsa in commenti su social di Asl, media locali e amministratori aretini e su scritte su un palazzo scolastico di Arezzo. Indagi della digos e della polizia municipale.
    “Resto indifferente e vado avanti – ha commentato Tanti che è anche assessore alla sanità di Arezzo -. Nella nottata di ieri sono stati trovati alcuni volantini, uno anche vicinissimo a abitazione mia, e tutti nei dintorni, con un messaggio no vax a me indirizzato. Un attacco diretto, che per le caratteristiche e per le modalità mi dicono da non sottovalutare. Non è ben chiaro chi si nasconda dietro questo sinistro anonimato, se gruppi organizzati e quindi potenzialmente pericolosi o ignoranti o mitomani. Resto piuttosto indifferente anche a questo attacco e non cambio certo la mia posizione di totale fiducia nella scienza e quindi la mia convinzione più determinata a favore della vaccinazione, orgogliosa del fatto che mi si consideri un simbolo a favore dell’immunizzazione, e di quella più diffusa.
    Colgo anzi l’occasione per invitare i cittadini a proseguire nella loro risposta intelligente a favore della vaccinazione e per ringraziare tutto il personale medico e sanitario per lo straordinario lavoro che sta svolgendo in queste ore difficili”.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA