Nonantola Film Festival, al via i Film Labs con il corto ‘Chi sei?’ e documentario ‘PerdutaMente’ di Paolo Ruffini – Che Cultura

Nonantola Film Festival, al via i Film Labs con il corto ‘Chi sei?’ e documentario ‘PerdutaMente’ di Paolo Ruffini – Che Cultura

Nonantola Film Festival, al via i Film Labs con il corto ‘Chi sei?’ e documentario ‘PerdutaMente’ di Paolo Ruffini – Che Cultura


Mercoledì 20 settembre dalle ore 20.30 al Cinema Teatro Massimo Troisi di Nonantola ad ingresso gratuito, in occasione della 30esima giornata mondiale della malattia di Alzheimer



Paypal

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di
modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Domani mercoledì 20 settembre al Cinema Teatro Massimo Troisi di Nonantola (MO) alle 20.30 al via il primo dei Nonantola Film Labs autunnali – incontri con le realtà e le associazioni del territorio curati da Nonantola Film Festival APS affiliata Arci UCCA che organizza l’omonimo festival – con la proiezione di “Chi sei?” corto vincitore della gara ‘4GiorniCorti’ 2023 e riconoscimento alle registe Marinella Vescovini e Martina Fregni che saranno presenti in sala, e a seguire la proiezione del documentario “PerdutaMente” di Paolo Ruffini e Ivana De Biase.

La serata – ad ingresso gratuito – è realizzata in collaborazione con il Comune di Nonantola, Officine Culturali e altre associazioni del territorio nell’ambito degli appuntamenti organizzati dall’AUSL di Modena in occasione della 30^ Giornata mondiale della malattia di Alzheimer.

Questa la motivazione della Giuria di Qualità della gara ‘4GiorniCorti’ del Nonantola Film Festival 2023 nell’attribuire a “Chi sei?” della troupe Senzarti il primo premio: “Per come ha saputo gestire gli elementi di spunto in maniera coinvolgente associando con garbo un tema sociale e sanitario a una storia personale realistica, con idee di sceneggiatura originali e dotate di leggerezza senza cadere nel patetismo, emozionando e sensibilizzando”.

In “PerdutaMente” l’attore, autore e regista Paolo Ruffini insieme a Ivana De Biase, partendo da una richiesta postata su Instagram, si mette in viaggio per l’Italia alla ricerca di incontri, esperienze, confronti con persone affette dall’Alzheimer, e con chi se ne prende cura: parenti, amici affetti. In Italia circa 1 milione di soggetti vivono l’Alzheimer in prima persona e circa 3 milioni ci entrano in contatto con l’assistenza.

Ruffini consente (e non sono in tanti a farlo nel mondo documentaristico) al bene (da non confondere con il pessimo e derisorio termine di ‘buonismo’) di fare notizia perché esiste e si concretizza in un abbraccio, in un rapporto nonna-nipote, in quattro mani che si muovono sui tasti di un pianoforte. Sa come mostrarcelo con pacata ma ferma determinazione.

Redazione Pressa

Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>



Source link