da corrieredellumbria.corr.it


Filippo Partenzi

E anche l’ultimo elemento è stato definito. Ora la rivoluzione in piazza della Vittoria a Spoleto può davvero prendere il via. Il Comune infatti, stando a quanto riportato nella determinazione dirigenziale numero 1196 pubblicata ieri sull’albo pretorio, ha provveduto ad assegnare ufficialmente gli interventi riguardanti la realizzazione di “nuovo schema circolatorio”. Ad occuparsene, in particolare, sarà la ditta Impresa Vichi Angelo srl con sede a Castiglione del Lago la cui offerta ha sconfitto quella presentata dagli altri 5 operatori economici ammessi alla fase finale della procedura negoziata. 

 

L’operazione di restyling, finanziata dai fondi che la Regione ha assegnato a Spoleto nell’ambito di Agenda Urbana per un totale pari ad oltre 420 mila euro, scatterà subito: l’apertura del cantiere, come spiegato di recente dal Municipio, avverrà a novembre con il vincitore che avrà a disposizione 150 giorni per eseguire i lavori richiesti. Calendario alla mano, la rinnovata versione della piazza dovrebbe vedere la luce in primavera.
Il “pacchetto” prevede la creazione di una rotatoria, l’installazione di un sistema di illuminazione pubblica a basso consumo e soprattutto la pedonalizzazione del primo arco di accesso in piazza Garibaldi. Il passaggio delle auto, stando così le cose, sarà consentito soltanto attraverso il secondo. Un ripensamento totale della circolazione nella zona, che ha spinto l’amministrazione guidata dal sindaco Andrea Sisti ad avviare una serie di interlocuzioni con i commercianti presenti nell’area. L’obiettivo, in particolare, è quello di definire nella maniera più condivisa possibile l’organizzazione del transito e della sosta delle vetture in piazza Garibaldi nonché dell’ingresso delle stesse dal tratto luogo accanto alla chiesa di San Gregorio Maggiore. 

 

I lavori in questione permetteranno di eliminare tutte le criticità quotidianamente segnalate dai cittadini. “L’assetto attuale – spiega l’Ente – è caratterizzato da una generale confusione data dalla presenza di punti di conflitto, dalla carenza di canalizzazione per alcune direttrici e da interferenze tra flussi veicolari e pedonali. Oggi circolazione viaria e sosta occupano la gran parte degli spazi delle piazze Vittoria e Garibaldi, con numerose interferenze con i corridoi pedonali individuati in modo diffuso nell’area, anche a causa della distribuzione delle fermate del Trasluogo pubblico locale su gomma. L’organizzazione del comparto, inoltre, incentiva i fenomeni di ‘stop&go’, con consistenti ricadute nell’ambito circostante sia in termini di qualità dell’aria che di congestione”.
 





Leggi tutto

L’articolo partono i lavori in piazza della Vittoria – Corriere dell’Umbria è stato scritto il 2022-10-21 22:15:00 da Filippo Partenzi ed è stato pubblicato su corrieredellumbria.corr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *