Positano tra storia e leggenda: rimandato all’8 dicembre lo spettacolo “Posa Posa l’Icona Sacra La Madonna venuta dal Mare”. È stato rimandato al prossimo giovedì 8 dicembre 2022 l’ultimo appuntamento di Positano tra storia e leggenda.

Il musical diventerà, dunque, l’apertura del programma di Natale, ed andrà in scena come previsto, con alcuni brani natalizi per augurare a tutti delle festività speciali, con la compagnia di arti sceniche e le nuove proposte per il 2023.

Lo spettacolo “Posa Posa l’Icona Sacra La Madonna venuta dal Mare” che rievocherà lo storico arrivo dei monaci benedettini a Positano, il ritrovamento dell’icona bizantina della Madonna Nera, l’aggressione saracena e la rivalsa del popolo di Positano, il tutto sarà raccontato attraverso l’ausilio della sand-art, tecnica cinematografica d’animazione che consiste nel creare immagini bidimensionali modellate sfruttando la plasticità della sabbia, che è stata già ampiamente apprezzata dal pubblico in passato. Infine, gli alunni del Corso di Scherma scenica del M Jacopo Siccardi con l’ausilio di altri quattro schermidori saranno i protagonisti di una rievocazione storica, che riproporrà uno degli aspri combattimenti all’arma bianca che si svolsero tra saraceni razziatori e cristiani difensori della città di Positano. I ragazzi di Positano mostreranno dunque quanto appreso in questi mesi passati a frequentare con entusiasmo i corsi della “Scuola d’Arti Sceniche”, finanziata dal Comune di Positano, promossa e realizzata sempre dal duo Talamo – Avecone nell’ambito della rassegna Vicoli in Arte 2022.

Il progetto “Positano tra Storia e Leggenda” è nato l’anno scorso con la precisa volontà di creare una serie di percorsi culturali che sapessero essere eventi di intrattenimento di qualità e allo stesso tempo, momenti di valorizzazione dei beni culturali e del folklore della Città verticale. Il Sindaco dott. Giuseppe Guida e il consigliere con delega al Turismo Giuseppe Vespoli supportati dall’Amministrazione tutta, visto il successo di critica e pubblico raccolto dall’edizione 2021, hanno fortemente voluto finanziare l’edizione 2022, certi di offrire ancora una volta un’ulteriore occasione di promozione e valorizzazione dei borghi e del patrimonio culturale della propria città, sempre più fiore all’occhiello dell’intera Costiera amalfitana. “Una rassegna di grande spessore che racconta, attraverso l’arte, la musica e la recitazione, le emozioni e l’unicità di antiche storie e leggende legate al culto e la tradizione Positanese. Un lavoro straordinario frutto dell’unione di una intera comunità fiera di riscoprire le proprie origini e di far conoscere al mondo intero la sua identità e il forte legame di appartenenza al territorio e alle sue radici”, dichiara il Sindaco Giuseppe Guida. La direzione artistica e la regia teatrale dei tre spettacoli portano le firme rispettivamente di Giulia Talamo e Ario Avecone, già artefici della fortunata kermesse “Vicoli in Arte”, le musiche sono del M° Simone Martino, infine da sottolineare la pregiata collaborazione per i testi antichi consultati e informazioni importanti fornite dai parroci don Raffaele Celentano, don Danilo Mansi e don Ciriaco delle rispettive parrocchie di Montepertuso, Chiesa Madre e Nocelle, scritti teatralizzati da Antonio Speranza.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *