«Saman Abbas non è mai sparita e mai sparirà dai nostri pensieri», il sindaco di Novellara lo ha detto e ripetuto in questi mesi e negli ultimi giorni dopo il ritrovamento dei resti nel casolare che, si presume siano della 18enne scomparsa il 30 aprile 2021 (l’autopsia è in corso al laboratorio Labanof di Milano e proseguirà fino a notte inoltrata). In queste settimane di feste, il ricordo di Saman sarà presente a Novellara anche nel contesto-simbolo del Natale: il presepe. Il volto della ragazza, che gli inquirenti ritengono sia stata uccisa da cinque suoi famigliari, è stato impresso sulla scultura di legno realizzata dall’artigiano Silvano De Pietri, e compare accanto alla scena della Natività in piazza Borgonuovo.


La raffigurazione

La 18enne è stata raffigurata con il velo islamico «perché comunque non ha mai rinnegato la sua religione», ha detto l’autore. Un piccolo, ma allo stesso tempo grandissimo gesto per ricordare, nel periodo più intimo dell’anno, una giovanissima che con la vicenda di cui è stata, suo malgrado, protagonista ha portato tutta la comunità novellarese ad interrogarsi. C’è ancora tanto da fare per migliorare la conoscenza e l’integrazione. Della vicenda, all’indomani del ritrovamento dei resti umani nel casolare, aveva parlato anche don Giordano Goccini, il parroco di Novellara, durante l’omelia domenicale: «La cultura non può essere un alibi», aveva detto.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

9 dicembre 2022 (modifica il 9 dicembre 2022 | 20:10)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Leggi tutto

L’articolo Saman, a Novellara il volto della giovane uccisa diventa una scultura nel presepe in piazza è stato scritto il 2022-12-09 19:06:06 da ed è stato pubblicato su corrieredibologna.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *