“Non ci sono elementi sull’uso del pilota automatico”


“A seguito dell’incidente in mare verificatosi il pomeriggio di sabato 23 luglio, nelle acque ricomprese fra l’Argentario e Isola del Giglio e che ha visto coinvolte una decina di persone a bordo di due unità da diporto, risultano indagati i rispettivi conducenti delle imbarcazioni per i reati di omicidio colposo aggravato e danneggiamento con pericolo colposo di naufragio”. Così una nota della procura di Grosseto. “Quanto alla dinamica”. si aggiunge, diverse le ipotesi al vaglio: “non risultano, allo stato, elementi circa la possibilità di utilizzo, da parte di uno dei natanti”, del pilota automatico”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA