Terremoti: scossa in Appennino tosco-emiliano, magnitudo 3.8 – Toscana

0
2 settimane ago



A Pievepelago (Modena), seguita da un’altra di 3.2 in Lucchesia


Serie di scosse dalla notte scorsa in Italia, anche sull’Appennino tosco-emiliano a distanza di circa un minuto l’una dalle altre. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha rilevato una scossa di magnitudo 3.8 a otto chilometri da Pievepelago, in provincia di Modena, poco prima delle 17.50, a una profondità di 14 chilometri. Le altre due in provincia di Lucca, con epicentro a 8 km dal piccolo comune di Fosciandora, in Garfagnana: una di 3.2 a una profondità di 13 chilometri, registrata alle 17:49, una successiva, di magnitudo 2.0, è seguita un minuto più tardi, alle 17.50, a una profondità di 14 km.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA