di Manuela Pelati

L’associazione che difende ambiente e decoro da decenni nell’area del
Trionfal
e
che confina con
Cipro, Balduina e Prati

, dove ogni giorno passano decine di migliaia di turisti diretti a
San Pietro
ma anche allo stadio Olimpico per le partite di calcio

«Vogliamo le telecamere per i rifiuti abbandonati». Lo chiedono i residenti di Trionfalmente 17, l’associazione che difende
ambiente e decoro
da decenni nell’area del Trionfale che confina con Cipro, Balduina e Prati, dove ogni giorno passano decine di migliaia di turisti diretti a San Pietro ma anche allo stadio Olimpico per le partite di calcio


, come giovedì per Roma-Betis.

I rifiuti a terra sono per lo più cartoni dei supermercati,
plastiche di bar e gelaterie, bottiglie di vetro e tappi dei locali notturni. Ma la notte a rimanere sulle strade sono materassi e mobili. «Ristoranti e bar conferiscono male — denuncia Paola De Vecchis di Trionfalmente 17—, per esempio abbiamo una gelateria che riempie il cassonetto in poche ore». E poi, «ci vuole educazione». L’associazione attiva sul territorio ogni giorno dialoga con gli esercenti. «Gli esercenti dicono che nonostante i cassonetti, i ragazzi comunque conferiscono male, perché girano l’angolo e buttano dove capita».

L’associazione sottolinea che le comunicazione all’assessore Stefano Marino del Municipio I funzionano bene. «La risposta è immediata, hanno rimosso molti rifiuti con Ama». Ma non basta. «È necessario il controllo dei cassonetti per la fruizione corretta— chiarisce De Vecchis—. Ci sono ditte che di notte buttano materassi e mobili. Non si tratta di singoli cittadini. Pochi giorni fa abbiamo trovato quattro visori di computer attorno a un cassonetto, qualcuno ha svuotato l’ufficio».

7 ottobre 2022 (modifica il 7 ottobre 2022 | 14:13)



Leggi tutto

L’articolo «Vogliamo le telecamere per mobili e materassi»- Corriere.it è stato scritto il 2022-10-07 12:13:26 da Manuela Pelati ed è stato pubblicato su roma.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *