30 novembre, a Pianoscarano si rinnova la festa di Sant’Andrea

0


di MARIELLA ZADRO-

VITERBO – La storia religiosa ci racconta che Andrea era il fratello di san Pietro e come lui fu perseguitato e crocefisso. Nella vita era un pescatore.
Fu lui che presentò a Gesù un bambino che aveva pochi pani e pochi pesci e da Lui furono moltiplicati per sfamare molte persone: è uno dei pochi miracoli, descritti nei Vangeli.
Un’altra spiegazione la ricaviamo proprio dal significato della parola stessa. Infatti, pesce, in greco si pronuncia XYOC (Ichtùs)
L’immagine del pesce è anche scolpita o affrescata nelle Catacombe, accanto ad una T (Tau greca) che ricorda sempre la persona del Salvatore.
E’ una festa molto partecipata, soprattutto nel viterbese, perché l’usanza di regale pesci di cioccolato fondente (attualmente ci sono diverse versioni di cioccolato e anche di pasta di mandorle) nasce proprio in uno dei quartiere storici della città.
Si ricorda che un parroco, nella Chiesa dedicata a Sant’Andrea, nel quartiere di Pianoscarano, usava mettere tanti pesci nell’acquasantiera. L’indomani invitava i bambini ha “pescarne” uno.
Per ricordare questa ricorrenza, la Parrocchia di Sant’Andrea, ha organizzato un programma ricco di momenti religiosi e ricreativi.
Domenica 26 novembre alle ore 10:00 Santa Messa e Processione per le vie del quartiere alla presenza della Confraternita e delle associazioni, gli Sbandieratori e Musici del quartiere Pilastro.
Al termine della processione il personale di “Tuscia Attacchi” con la carrozza trainata dai cavalli, percorreranno le vie del quartiere permettendo ai bambini di conoscere meglio vicoli e angoli caratteristici.
Lunedì 27, martedì 28 e mercoledì 29 alle ore 19:00 triduo dedicato al Santo.
Giovedì 30 il vescovo Orazio Francesco Piazza alle ore 17:00 celebrerà la Santa Messa, al termine verrà offerto il tradizionale pesce di cioccolata a tutti i bambini presenti.
Al termine della celebrazione verrà donato alla Comunità Parrocchiale un defibrillatore donato dalle Associazioni: “Ruben Ciarlanti “, “Take Off” e Ex Facchini di Santa Rosa.
A seguire un momento di festa con la presenza delle Sbandieratrici e Musici del Centro Storico di Viterbo, il Club Amici di Pianoscarano “Giulio Selvaggini” presso la fontana della piazza centrale offriranno salsicce e bruschette.
Il Comitato Festeggiamenti Pianoscarano-Carmine-Salamaro nell’Oratorio della Parrocchia, organizzerà la degustazione di pietanze tipiche della tradizione: pizzette fritte e latterini fritti.

Print Friendly, PDF & Email


L’articolo 30 novembre, a Pianoscarano si rinnova la festa di Sant’Andrea
www.tusciatimes.eu è stato pubblicato il 2023-11-16 15:58:23 da Redazione

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More