Al via da Orvieto il Natale in casa Cupiello firmato Salemme – Notizie

0

[ad_1]

Tutto esaurito al Teatro
Mancinelli di Orvieto per la prima nazionale del nuovo
spettacolo di Vincenzo Salemme, regista e protagonista del
capolavoro di Eduardo De Filippo, Natale in casa Cupiello,
andato in scena sabato sera. La trasposizione dell’attore
napoletano è fedele all’originale commedia tragicomica in tre
atti che racconta il Natale della famiglia Cupiello dove i riti
del presepe e dei preparativi della festa vengono scossi dalla
scoperta della relazione extraconiugale della figlia Ninuccia.

   
Il dna, il cuore, le movenze e i ritmi comici sono quelli
comuni a chi è nato e cresciuto all’ombra del Vesuvio e Salemme
si confronta con semplicità e rispetto con il maestro Eduardo,
conosciuto nel 1977 proprio durante le prove di una delle
repliche dello spettacolo originale. Nei panni di Luca Cupiello,
“Lucariello”, strappa risate e applausi che dopo il drammatico
finale e l’iconica battuta “Te piace ‘o presepe” scrosciano nel
teatro di Orvieto ritmando le musiche scritte appositamente dal
premio Oscar, Nicola Piovani.

   
“Ormai sono 30 anni che tutti i miei spettacoli debuttano a
Orvieto in prima nazionale”, ha detto al termine Salemme,
ringraziando il pubblico per l’apprezzamento e la folta
compagnia che ha allestito lo spettacolo che ora partirà per il
tour nazionale. “Siamo 40 persone – ha aggiunto -, mi sono
avventurato in un teatro che non si fa più. Una macchina
pazzesca dove c’era una laboriosità meravigliosa”.

   
“Riavvicinarmi a Edoardo dopo tanti anni è stata una gioia
perché ho ritrovato una civiltà culturale che purtroppo si va
affievolendo e quindi sono felice di aver detto le sue parole,
le parole scritte da lui”, ha concluso l’attore.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

[ad_2]
L’articolo Al via da Orvieto il Natale in casa Cupiello firmato Salemme – Notizie
www.ansa.it è stato pubblicato il 2023-10-22 14:55:13 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More