Ala Zoghlami è campione italiano nei 3000 siepi, Meli quarto nei 400, entrambi ai Mondiali di Budapest – BlogSicilia

0

[ad_1]

Ottime notizie per il Cus Palermo arrivano dai campionati italiani assoluti di atletica leggera che si sono conclusi a Molfetta. Ala Zoghlami ha vinto il titolo tricolore nei 3000 siepi mentre Riccardo Meli è giunto quarto nei 400 metri. Ma al di là dei piazzamenti, il dato significativo è che entrambi andranno ai Mondiali di Budapest che si disputeranno dal 19 al 27 agosto prossimi.

Ala Zoghlami che col doppio tesseramento gareggia sia per le Fiamme Oro che per il Cus Palermo, raggiunge il fratello gemello Osama che aveva già staccato il pass per la rassegna iridata a Rabat, in Marocco, a fine maggio nel corso della seconda tappa della Diamond League.

Sulla pista pugliese, il siciliano ha corso i 3000 siepi col tempo di 8’30”97 superando Enrico Vecchi (Atletica Rodengo Saiano Mico, 8’35”62) e Yassin Bouih (Fiamme Gialle, 8’39”57). Per lui è il quarto titolo in carriera.

Meli quarto a pochi centesimi dal podio. Davide Re (Fiamme Gialle) è campione d’Italia in 46″28, poi Lorenzo Benati (Fiamme Azzurre) con 46″33, Edoardo Scotti (Carabinieri) sul gradino più basso del podio in 46″46.

I siciliani a Molfetta, Randazzo domina nel salto in lungo

Bene anche il bilancio siciliano con un buon bottino di medaglie e piazzamenti. Nel salto in lungo, l’etneo Filippo Randazzo ha vinto il 9° tricolore assoluto con 7 metri ed 88 centimetri, nella gara che ha visto al 3° posto il messinese Antonino Trio (7m 52cm).

Sui 400 piani, la nissena Alice Mangione dopo il 53″10 in batteria ha avuto un problema fisico ed ha preferito non rischiare in vista dei Mondiali. Mangione non ha potuto difendere il titolo vinto nel 2022.

Nei 100 uomini, gara da dimenticare per Matteo Melluzzo (a Molfetta con al collo l’oro con la 4×100 agli Europei U. 23), 7° in batteria in 10”70 fuori dalla finale vinta da Samuele Ceccarelli in 10”30.

Storico bronzo della staffetta femminile 4×100 del Cus Catania

Impresa della staffetta 4×100 del Cus Catania dal professore Filippo Di Mulo, catanese, responsabile della velocità azzurra, bronzo con il tempo di 46”08. Si tratta anche della seconda prestazione siciliana di tutti i tempi dopo il record di 45”80 ottenuto dal Cus Palermo con Bettio, Cuccia, Ruggeri e Levorato firmata nel lontanissimo 1996.

Questa la formazione del Cus Catania: prima frazione l’iblea Gaia Denaro, in seconda l’etnea Chiara Torrisi, in terza l’ennese Giulia Magno e in quarta la siracusana Alessia Carpinteri. Davanti a loro si sono piazzati i dream team dell’Atletica Brescia, vincitrice per la quinta volta consecutiva del titolo, e del Cus Pro Patria Milano.

Articoli correlati



[ad_2]
L’articolo Ala Zoghlami è campione italiano nei 3000 siepi, Meli quarto nei 400, entrambi ai Mondiali di Budapest – BlogSicilia
www.blogsicilia.it è stato pubblicato il 2023-08-01 22:17:39 da Edoardo Ullo

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More