Bilancio, variazione da 4 milioni con nuove opere ed eventi estivi  – Teramo

0

[ad_1]

TERAMO. Oltre quattro milioni di euro. A tanto ammonta, sommate le varie voci, la variazione di bilancio che è stata approvata ieri pomeriggio in consiglio comunale con i soli voti della maggioranza. È stata la prima variazione di bilancio dell’anno, non sarà certamente l’ultima: la norma dà la possibilità ai Comuni di adottare questi provvedimenti fino a novembre ed è scontato che l’amministrazione D’Alberto continuerà nei prossimi mesi a ritoccare un bilancio, quello del 2023, che è stato approvato entro i termini (a marzo) ma – come avviene in tanti altri enti locali – è particolarmente dinamico vista soprattutto l’incertezza sull’assegnazione dei fondi del Pnrr.
L’assessora alle finanze Stefania Di Padova ha illustrato in aula quello che si andrà a fare con la variazione di bilancio. I fondi prelevati dall’avanzo libero di amministrazione (che ammonta a 5 milioni e 550mila euro) e destinati agli investimenti, ovvero a nuove opere, ammontano a 940mila euro: 200mila per l’adeguamento del campo di calcio di Varano (la squadra locale è salita per la prima volta in Promozione e l’impianto va adeguato agli standard di categoria), 100mila per il completamento del campo di calcio di Villa Vomano (da mesi in ristrutturazione), 130mila per la manutenzione delle aree verdi, 460mila per la manutenzione straordinaria della viabilità (traduzione: nuovi asfalti), 40mila e 10mila per manutenzioni straordinarie rispettivamente nel circolo anziani di Piano d’Accio e nel bocciodromo di Villa Mosca. È previsto poi l’impiego di un milione e 402mila euro di quote accantonate per pagare un debito fuori bilancio, ovvero un mancato pagamento degli espropri nella zona Peep di Colleatterrato riconosciuto dal Tar e risalente ai tempi della Dc, e l’impiego di quote vincolate (200.380 euro) per acquisti di arredamenti e attrezzature e manutenzione del patrimonio comunale. L’applicazione dell’avanzo di amministrazione ammonta dunque a due milioni e 542mila euro. Un altro milione e 600mila euro di variazioni deriva invece da maggiori entrate tributarie ed extratributarie o da finanziamenti entrati nelle casse dell’ente da gennaio. Le somme più rilevanti, in questo pacchetto, sono i 320mila euro previsti come corrispettivi per il servizio di accertamento e riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extratributarie e i 330mila euro per il capitolo definito “iniziative per la rivitalizzazione della città”, ovvero gli eventi di agosto e settembre del cartellone di Teramo Natura Indomita (sono in corso trattative con diversi artisti, a giorni ci sarà una conferenza stampa dell’assessore Antonio Filipponi); il cartellone estivo era stato programmato dalla precedente amministrazione, prima del voto, solo per la prima parte, e legato alla Coppa Interamnia e alle iniziative della società Riccitelli, ora è in arrivo una seconda parte programmata ex novo che avrà come scenari le piazze del centro e il castello Della Monica e non più, come negli anni passati, il parco fluviale. Infine, sono stati spalmati su tre annualità fondi consistenti legati all’esercizio del trasporto pubblico locale per pagare i chilometri in più percorsi dai mezzi Baltour rispetto a quelli coperti dalla Regione: ci sono 205mila euro per il 2023, 143mila per il 2024 e 120mila per il 2025.
D’Alberto ha evidenziato la situazione sana e sicura dei conti del Comune: «Nonostante i tanti investimenti, abbiamo chiuso il rendiconto con un avanzo che ci consente di investire ancora ma anche di parare i colpi e fronteggiare gli imprevisti».
©RIPRODUZIONE RISERVATA



[ad_2]
L’articolo Bilancio, variazione da 4 milioni con nuove opere ed eventi estivi  – Teramo
www.ilcentro.it è stato pubblicato il 2023-08-01 03:27:00 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More