Cantiere fermo sul viadotto Molise 1 del Liscione, lavoratori proclamano lo stato di agitazione

0


Viadotto Molise 1: stato di agitazione dei lavoratori

TERMOLI. Presidio anche sulla statale Bifernina, per il cantiere fermo da mesi sul viadotto Molise 1, che attraversa il lago di Guardialfiera.

Stamani briefing delle parti sociali e dei lavoratori della ditta Sostenia Srl, impegnati nei lavori di manutenzione sul viadotto sulla diga del Liscione, quelli sulla statale 647 del fondovalle Biferno per conto di Anas,

«La protesta questa volta si svolgerà in maniera che tutti i cittadini possano prendere atto di quello che stanno patendo questi lavoratori, i quali, nonostante gli impegni presi nelle sedi opportune, specie durante l’incontro svoltosi in Prefettura il 25 gennaio 2024, ad oggi non hanno avuto nessuna risposta, né sugli stipendi che avanzano né sullo stato dell’arte dei lavori.

È pur vero, nessuno di noi aveva creduto fino in fondo sull’annunciato cronoprogramma dei vertici di Sostenia che mirava da un lato a ripianare le tre mensilità avanzate dai lavoratori e dall’altro la volontà di proseguire nella realizzazione delle opere. Una cosa è certa il Sindacato ed i lavoratori non si lasceranno incantare da nessuna speculazione politica elettoralistica, a nessuno verrà concesso di strumentalizzare uno stato di disagio che ormai si protrae da troppo tempo.

Non accetteremo nessuna speculane sulle necessità ed i bisogni della gente, a maggior ragione di chi sta lavorando ed ha necessità di continuare a lavorare. L’impressione è che ai lavoratori impegnati nei lavori di manutenzione di questo viadotto venga fatto pagare una gestione a dir il vero “poco trasparente” degli appalti di Anas che dal livello nazionale, con i cosiddetti “accordi quadri” verso i dipartimenti, non riesce a tener conto delle esigenze né dei lavoratori e tanto meno dei cittadini.

E così la lotta dei lavoratori di Sostenia Srl, sostenuti dai sindacati confederali territoriali, continua, è quanto deciso nel corso dell’assemblea tenutasi in cantiere il 9 febbraio scorso.

Inoltre tutti devono sapere che le necessità di uno stipendio che ormai manca dal mese di novembre 2023 hanno portato alcuni lavoratori ad intraprendere la strada di dare le dimissioni per giusta causa. La protesta dei lavoratori si è svolta con l’immediata indizione dello stato di agitazione e, a partire da oggi, con un presidio permanente che si svolgerà al Km 60 bivio di Larino 1, chiedendo nel contempo al Signor Prefetto di riconvocare urgentemente le parti».


Leggi tutto l’articolo Cantiere fermo sul viadotto Molise 1 del Liscione, lavoratori proclamano lo stato di agitazione
www.termolionline.it è stato pubblicato il 2024-02-12 14:33:00 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More