Concorso Operatori e Assistenti Vigili del Fuoco 2023: Bando

0

[ad_1]

È stato pubblicato il bando di concorso per Operatori e Assistenti Vigili del Fuoco 2023 per la copertura di 212 posti di lavoro.

Le assunzioni avvengono tramite selezione tra gli iscritti nelle liste dei Centri per l’Impiego (CPI). La procedura non è quella tipica dei “concorsi” ma quella degli “avviamenti a selezione”, chiamati anche “avviamenti numerici”.

Per partecipare non è richiesto il diploma, bensì il titolo di studio della scuola dell’obbligo (licenza media – qualifica professionale).

In questa guida mettiamo a disposizione il bando da scaricare, spieghiamo come presentare la domanda di ammissione alla selezione e diamo tutte le informazioni utili sui requisiti richiesti, sulle mansioni, sulle modalità di selezione, sul tirocinio e ogni altro dettaglio che serve sapere.

BANDO CONCORSO VIGILI DEL FUOCO OPERATORI E ASSISTENTI 2023

Gli interessati al concorso Vigili del Fuoco 2023 per Operatori e Assistenti che prevede 212 assunzioni sono invitati a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 69 KB), ossia l’avviso di selezione.

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato il giorno 9 ottobre 2023 in questa sezione del sito internet del Corpo Nazionale dei VVF.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

Le domande per essere ammessi alla procedura di avviamento per l’assunzione nella qualifica di operatore del ruolo degli operatori e degli assistenti del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco devono essere redatte secondo le modalità previste dai competenti centri per l’impiego.

In pratica, ciascun candidato deve rivolgersi al Centro per l’Impiego (CPI) territoriale competente e presentare la domanda. Probabilmente verrà fornito un modulo da compilare. Per trovare lo sportello CPI più vicino si può consultare questa pagina del sito web ANPAL.

Per aiutarvi nella comprensione del bando, di seguito spieghiamo in modo semplice e chiaro ogni dettaglio su requisiti, mansioni, sedi di lavoro e selezione.

REQUISITI

Possono candidarsi al concorso 2023 per l’acceso alla qualifica iniziale del ruolo degli operatori e degli assistenti del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco coloro che hanno i requisiti sotto elencati:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore a 45 anni;
  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale;
  • titolo di studio della scuola dell’obbligo;
  • qualità morali e di condotta previste dall’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989 n. 53 e successive modificazioni;
  • gli altri requisiti generali per l’accesso all’impiego nella pubblica amministrazione (come: maggiore età, godimento diritti civili e politici, idoneità fisica all’impiego, possesso del titolo di studio indicato nel bando).

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine previsto per la presentazione delle domande dal bando pubblico di selezione, diramato a cura dei competenti centri per l’impiego.

SOGGETTI ESCLUSI

Non possono partecipare alla selezione coloro che:

  • siano stati destituiti dai pubblici uffici o espulsi dalle Forze armate e dai corpi militarmente organizzati;
  • abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitto non colposo o che siano stati sottoposti a misura di prevenzione.

SEDI DI ASSEGNAZIONE IN ITALIA

I 212 posti disponibili saranno ripartiti presso le seguenti sedi:

  • Alessandria Comando 4 posti

  • Ancona Direzione Reg. Marche 5 posti


  • Ascoli Piceno Comando 1 posto



  • Bari Direzione Reg. Puglia 2 posti




  • Bologna Direzione Reg. Emilia Romagna 7 posti




  • Cagliari Direzione Reg. Sardegna 7 posti

  • Campobasso Direzione Reg. Molise 2 posti

  • Campobasso Comando 2 posti



  • Catanzaro Direzione Reg. Calabria 4 posti




  • Firenze Direzione Reg. Toscana 5 posti



  • Forlì e Cesena Comando 3 posti

  • Frosinone Comando 3 posti

  • Genova Direzione Reg. Liguria 7 posti


  • La Spezia Comando 1 posto

  • L’Aquila Direzione Reg. Abruzzo 4 posti

  • L’Aquila Comando 4 posti





  • Massa Carrara Comando 2 posti


  • Milano Direzione Reg. Lombardia 1 posto









  • Perugia Direzione Reg. Umbria 3 posti



  • Pordenone Comando 1 posto




  • Reggio Emilia Comando 3 posti


  • Roma Direzione Reg. Lazio 1 posto













  • Trieste Direzione Reg. Friuli Venz. G. 6 posti







  • Vibo Valentia Comando 2 posti


MANSIONI E ATTIVITÀ OPERATORI E ASSISTENTI VIGILI DEL FUOCO

Cosa fanno gli operatori e assistenti Vigili del Fuoco? A chi possiede la qualifica di operatore – assistente VVF competono funzioni basiche e di supporto operativo e tecnico-professionale.

Nello specifico, il ruolo da ricoprire:

  • svolge le operazioni di ricezione, protocollazione, smistamento, notifica di atti amministrativi, preparazione e spedizione della corrispondenza di plichi e materiali;

  • cura la fascicolazione, la conservazione e la classificazione di atti e documenti;

  • provvede alla distribuzione e alla consegna di fascicoli, documenti e materiali di cancelleria.

  • per lo svolgimento delle attività di competenza utilizza anche apparecchiature informatiche;

  • provvede all’esecuzione di operazioni tecnico-manuali di tipo operaio-specialistico, consistenti in manutenzione, installazione, riparazione di strutture, impianti, laboratori, officine e macchine, con relativa conduzione;

  • effettua l’installazione e la manutenzione di attrezzature, apparecchiature e impianti di radio e telecomunicazioni, in relazione alla specifica professionalità posseduta;

  • redige gli atti di competenza connessi al servizio espletato;

  • per l’esecuzione dei lavori può avvalersi dell’uso di macchine che richiedono la patente
    di guida o l’abilitazione all’uso di macchine operatrici, mantenendo le abilitazioni
    possedute anche seguendo percorsi di aggiornamento;

  • può essere abilitato alla guida di veicoli con l’ausilio di dispositivi supplementari acustici ed ottici inseriti;

  • in relazione alle esigenze dell’ufficio ove è assegnato, svolge le attività relative al profilo di
    competenza, comprese quelle di vigilanza e di custodia delle sedi e partecipa, ove richiesto, ai percorsi di riqualificazione professionale disposti dall’amministrazione.

PROCEDURA SELETTIVA

L’accesso alla qualifica di operatore avviene mediante selezione tra i cittadini italiani inseriti nell’elenco anagrafico presso il Centro per l’impiego ai sensi dell’articolo 71, comma 1, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217, e ss. mm..

La Direzione Regionale e/o il Comando dei vigili del fuoco interessato alla selezione, d’intesa con il centro per l’impiego, convoca alla prova selettiva i candidati aventi diritto, secondo l’ordine di graduatoria ed in numero pari al doppio dei posti da ricoprire per ogni sede.

La selezione consiste nello svolgimento di prove pratiche attitudinali ovvero in sperimentazioni lavorative, accerta l’idoneità dei candidati a svolgere le specifiche funzioni proprie della qualifica e non comporta valutazione comparativa.

PRECEDENZA

Sarà accordata la precedenza in favore del personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, di cui all’articolo 6 del Decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139, che, alla data indicata nel bando di offerta diramato a cura dei competenti centri per l’impiego, sia iscritto negli appositi elenchi da almeno tre anni e abbia effettuato non meno di 120 giorni di servizio.

Precisiamo che non si tratta di una quota di riserva, bensì di una precedenza. In sostanza non è prevista una quota di riserva ma, tra chi si candida, viene data precedenza a coloro che sono già volontari dei Vigili del Fuoco, iscritti negli elenchi da 3 anni e con almeno 120 giorni di servizio.

COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione esaminatrice che effettua la selezione dei candidati avviati dal centro per l’impiego è nominata con provvedimento del Direttore Regionale dei vigili del fuoco territorialmente competente. Essa è presieduta da un Dirigente dei vigili del fuoco con qualifica non inferiore a Primo Dirigente ed è composta da un numero di componenti non inferiore a due.

Le funzioni di segretario della Commissione sono svolte da un appartenente al ruolo degli Ispettori logistico – gestionali ovvero al ruolo degli Ispettori antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Con il medesimo provvedimento sono nominati i relativi supplenti per le ipotesi di assenza o impedimento degli effettivi.

TIROCINIO

I candidati che superano la selezione sopra descritta sono avviati al servizio, seguono i programmi di tirocinio formativo organizzati dall’amministrazione in base alle specifiche
funzioni da svolgere.

Dopo il periodo di prova della durata di 6 mesi, conseguono la nomina alla qualifica di operatore, previa valutazione di idoneità da parte del dirigente del comando dei vigili del fuoco o dell’ufficio presso cui hanno svolto servizio e prestano giuramento.

RIFERIMENTI NORMATIVI

– Art. 16 della Legge 28/2/1987 n. 56 (Disposizioni concernenti lo Stato e gli enti pubblici).

– Art. 71 del Decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217 (Ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco)

Decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni  – si invita a leggere il nuovo regolamento dei concorsi pubblici in vigore dal 14 luglio 2023.

Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 (Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche)

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Se siete interesssati ad altre procedure concorsuali relative alle Forze dell’Ordine, Forze Militari, Polizia, Pubblica Sicurezza, vi invitiamo a consultare la sezione dedicata ai concorsi delle Forze armate e di sicurezza.

Vi consigliamo di consultare la pagina dedicata ai concorsi pubblici 2023, che è sempre aggiornata con i nuovi bandi indetti, e anche la sezione con i prossimi concorsi in uscita, così da scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi.

Infine, se volete restare sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

di Laura G.
Giornalista, esperta di lavoro pubblico e formazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su “segui”.


[ad_2]
Leggi tutto l’articolo Concorso Operatori e Assistenti Vigili del Fuoco 2023: Bando
www.ticonsiglio.com è stato pubblicato il 2023-10-12 14:10:23 da Laura Guadalupi

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More