Dalla Bossi-Fini alla previdenza, ok della Camera al dl Pa-bis – Notizie

0

[ad_1]

Via libera dell’Aula della Camera al decreto legge Pa 2, su cui nel pomeriggio il governo ha incassato la fiducia. Il testo, approvato a Montecitorio con 161 voti a favore e 76 contrari, va al Senato.

Fiducia con 193 sì e 93 no alla Camera per il decreto omnibus sulla pubblica amministrazione che, dopo il successivo voto finale di Montecitorio, attende il via libera definito del Senato. Tra le misure, l’allargamento delle maglie della legge Bossi-Fini, l’istituzione dei commissari per la vendita della carne dei cinghiali, l’esenzione Iva per le piscine e le palestre, la costituzione di una Cabina di regia per le dismissioni di immobili pubblici, l’assunzione di quasi duemila funzionari nell’organico del ministero della Giustizia. In un emendamento approvato in commissione in zona cesarini c’è anche il trasferimento all’Associazione italiana per la previdenza complementare (Assoprevidenza) delle competenze del Comitato per la promozione e lo sviluppo della previdenza complementare denominato “Previdenza Italia”.

Ecco il quadro sintetico delle nuove misure:

SI ALLARGA LA BOSSI-FINI. Un emendamento di Fdi (prima firma del capogruppo Tommaso Foti) concede il visto di ingresso per lavoro in Italia agli stranieri che sono stati dipendenti di aziende italiane operanti in paesi extracomunitari per almeno 12 mesi nei precedenti 4 anni. La Bossi fini ha maglie molto strette sugli ingressi legali in Italia e all’articolo 27 li prevede solo per figure professionali altamente specializzate (docenti universitari, ecc). L’emendamento di Foti introduce quindi la possibilità anche per figure di livello professionale inferiore la possibilità di ingresso legale in Italia, a patto che siano stati dipendenti di società italiane operanti in paesi extracomunitari.

I CINGHIALI. Tre sub-commissari coadiuveranno il commissario incaricato a contrastare la diffusione della peste.

MENO TASSE SU PISCINE E PALESTRE: Le prestazioni di servizi strettamente connesse con la pratica dello sport, comprese quelle didattiche e formative, rese nei confronti delle persone che esercitano lo sport o l’educazione fisica da parte di organismi senza fine di lucro, compresi gli enti sportivi dilettantistici, sono esenti dall’imposta sul valore aggiunto. Lo prevede un emendamento del capogruppo Fi Paolo Barelli.

VENDITA DI IMMOBILI PUBBLICI: Presso il Mef è istituita una Cabina di regia per l’individuazione delle direttive in materia di valorizzazione e dismissione del patrimonio immobiliare, ad esclusione del patrimonio immobiliare del Ministero della Difesa.

PIU’ FONDI A ISPRA ED ENEA. Per valorizzare l’attività di ricerca dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), nasce un fondo con la dotazione di 1 milione di euro per l’anno 2023 e di 2,5 milioni di euro per gli anni successivi.

ANTIRACKET. Aumenta da 24 a 48 mesi il lasso di tempo entro il quale i morti di attività estorsiva possono chiedere allo Stato il contributo previsto dalle norme antiracket del 1999.

PREVIDENZA COMPLEMENTARE. Il Comitato per la promozione e lo sviluppo della previdenza complementare, cui partecipano i rappresentanti della Associazione dei fondi pensione, confluisce in Assoprevidenza. Il ministero del Lavoro e delle politiche sociali erogherà direttamente ad Assoprevidenza, entro il 31 marzo di ciascun anno, le risorse previste per lo svolgimento dei compiti di comitato per la promozione e lo sviluppo della previdenza complementare denominato “Previdenza Italia”.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

[ad_2]
L’articolo Dalla Bossi-Fini alla previdenza, ok della Camera al dl Pa-bis – Notizie
www.ansa.it è stato pubblicato il 2023-07-31 21:03:36 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More