Era a casa ubriaco il conducente del camion che ha causato la morte di due ragazzi nel bresciano

0


E’ stato trovato in casa ubriaco il 39enne accusato di essere il conducente del camion Iveco che ieri nel Reggiano ha perso il carico provocando la morte di due ventenni. L’uomo, che non ha saputo dare spiegazioni di quanto accaduto, deve rispondere di omicidio stradale e lesioni personali gravissime. Lunedi’ dovrebbe essere convalidato l’arresto. i morti si chiamavano Anuar Mastaki, 19 anni, e Hicham Outtas, 21enne. Il primo era originario di Montecchio Emilia mentre il secondo, nato in Marocco, risiedeva a Reggio Emilia. Un terzo coetaneo e’ rimasto gravemente ferito dalle impalcature che, caricate male sul mezzo, sono piombate sulle auto che seguivano il camion. La vettura dei giovani, secondo quanto ricostruito, avrebbe letteralmente fatto da scudo a un altro veicolo con a bordo una famiglia con due bambini. Al 39enne, lavoratore autonomo, era stata ritirata la patente ad agosto per guida in stato di ebbrezza.

All’uomo, abitante a Montecchio Emilia, è stata contestata anche la guida in stato d’ebbrezza, essendosi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti, e guida con patente sospesa. L’incidente è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio, intorno alle 18.30, sulla provinciale 111 in località Caprara, nel comune reggiano di Campegine. L’autocarro, per cause ancora da chiarire, ha perso il suo carico di componenti d’acciaio per ponteggi edili, che ha travolto un’auto e colpito altre due. La prima, una Citroen Picasso, che viaggiava in senso opposto, è rimasta schiacciata e dei suoi tre giovani occupanti, tutti residenti a Reggio Emilia, due sono morti: il conducente di 19anni e l’amico di 21. L’altro 21enne a bordo è gravemente ferito e si trova in prognosi riservata in ospedale a Parma. Il carico ha investito anche altre due auto, una Bmw con il conducente rimasto illeso e una Peugeot 208 con quattro persone a bordo, lievemente ferite. Oltre ai carabinieri sono intervenuti il 118 e i vigili del fuoco. Dopo il violento impatto l’autocarro è fuggito ma i militari di Guastalla, anche grazie alla visione di filmati dei varchi di lettura targhe, sono riusciti a localizzarlo e a rintracciare l’autista datosi alla fuga. Il 39enne è stato arrestato e l’autocarro sequestrato. Le salme delle due giovani vittime sono state messe a disposizione della Procura di Reggio Emilia.


L’articolo Era a casa ubriaco il conducente del camion che ha causato la morte di due ragazzi nel bresciano
www.rainews.it è stato pubblicato il 2023-11-18 23:29:00 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More