False recensioni diffamanti sui social del supermercato, indagato e…

0



Per i responsabili di un supermercato del riminese, appartenente a una catena della grande distribuzione, era stato un fulmine a ciel sereno accorgersi che accanto alle recensioni positive lasciate dai clienti sulla scheda locale di Google apparivano dei commenti denigratori rilasciati da chi si spacciava per il responsabile dell’attività. L’attacco era iniziato la scorsa estate quando era emerso che, accanto ai giudizi della clientela che per prassi aziendale venivano lasciati senza risposta, erano iniziati ad apparire feroci commenti sia nei confronti del punto vendita che dell’insegna commerciale che si occupa della gestione di diversi supermercati sparsi in tutta la Romagna. Di fatto nella scheda locale di profilo attività pubblicata dal motore di ricerca, nella quale venivano riportate le informazioni fondamentali come numero di telefono e orario di apertura, agli apprezzamenti dei clienti seguivano quelle che apparivano in tutto e per tutto “le risposte del proprietario”. Frasi estremamente diffamatorie nelle quali non solo veniva screditata la direzione del punto vendita accusata di incompetenza ma, allo stesso tempo, si invitavano gli utenti a recarsi presso la concorrenza per avere un servizio di livello migliore.

Il legale rappresentante della catena, tutelato dagli avvocati Andrea Muratori e Aurelio Sordini, non aveva potuto far altro che sporgere denuncia alle forze dell’ordine. Le indagini hanno così fatto emergere che, all’epoca dell’inizio delle prime risposte calunniose, un dipendente del punto vendita riminese si era licenziato all’improvviso e che era lo stesso che si era occupato della realizzazione della scheda locale di Google. L’uomo, lasciando l’impiego, non solo non aveva mai comunicato a nessuno dell’azienda le password per accedere al sistema ma era andato a lavorare per una catena concorrente la stessa che veniva indicata nelle “risposte del proprietario” dove la clientela era invitata a boicottare il supermercato. L’ex dipendente, quindi, è stato denunciato dalla società ed è iscritto nel registro degli indagati con le accuse di accesso abusivo a sistema informatico e sostituzione di persona.


Leggi tutto l’articolo False recensioni diffamanti sui social del supermercato, indagato e…
www.riminitoday.it è stato pubblicato il 2024-02-02 16:27:00 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More