“In mare livelli di ipoclorito sotto ai limiti di legge e senza impatto” – Savonanews.it

0



I quantitativi di ipoclorito che saranno riversati in mare, oltre che essere al di sotto dei limiti di legge, non avranno alcun impatto significativo. Anche l’effetto dell’acqua più fredda che verrà scaricata in mare non comporterà alcuna alterazione dell’ambiente marino“.

Questo il principale aspetto specificato da Snam nell’incontro odierno, tenutosi nella sede di via Fieschi di Regione Liguria, insieme alla Struttura Commissariale e al Comune di Albisola Superiore per l’esposizione del progetto di ricollocamento di Golar Tundra e dell’impianto di rigassificazione nel savonese.

L’Amministrazione comunale albisolese e i tecnici hanno posto attenzione agli aspetti tecnici generali del progetto, evidenziando gli aspetti legati alla sicurezza e alle misure di salvaguardia ambientale, sia del tratto a mare che di quello a terra.

Come detto, i tecnici Snam hanno fornito diversi dettagli sull’impatto emissivo in atmosfera e in mare, in fase di realizzazione del progetto, ma anche e specialmente una volta che la Golar Tundra sarà operativa in area Charlie. Focus sull’acqua riversata in mare dopo il ciclo all’interno della nave rigassificatrice nei processi di trasformazione di stato del gas, da liquido a gassoso. Oltre alle risposte sui livelli di ipoclorito, al Comune savonese è stato riportato anche come “l’effetto dell’acqua più fredda che verrà scaricata in mare non comporterà alcuna alterazione dell’ambiente marino“.

I rappresentanti del Comune di Albisola “hanno ricevuto le rassicurazioni circa la compatibilità del progetto con le peculiarità dei territori coinvolti” aggiungono da Regione liguria nella nota post incontro.

La Struttura Commissariale ribadisce che l’attività sin qui svolta è stata utile a recepire le osservazioni di amministrazioni comunali, categorie, sindacati e soggetti privati del territorio – si legge ancora – Negli ultimi mesi Snam, come soggetto attuatore del Piano energetico nazionale, ha prodotto integrazioni progettuali ancora in esame, ma in perfetta linea con le richieste formulate dalla struttura commissariale e dalle amministrazioni con cui c’è stata interlocuzione. Le ottimizzazioni di tracciato previste di recente sono state, infatti, prese in considerazione proprio per soddisfare le osservazioni ricevute dagli enti coinvolti nel progetto“.

A partire dal mese di agosto sono stati oltre 10 gli incontri svolti insieme a Comuni, Provincia di Savona, sindacati e associazioni di categoria per analizzare il progetto.

Il dialogo proseguirà in attesa dell’esito positivo della VIA Nazionale, che permetterà di riprendere l’iter amministrativo della Conferenza di Servizi fino alla conclusione del procedimento attuativo.

Vuoi rimanere informato sul Rigassificatore della provincia di Savona?

Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:

– aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317

– inviare un messaggio con il testo RIGASSIFICATORE

– la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.

I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.

SavonaNews.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.

Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP RIGASSIFICATORE sempre al numero 0039 348 0954317.




L’articolo “In mare livelli di ipoclorito sotto ai limiti di legge e senza impatto” – Savonanews.it
www.savonanews.it è stato pubblicato il 2023-11-16 17:19:00 da Redazione

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More