ITALIA UNDER 20 FEMMINILE VINCE IL TRI NATION, GRANDE FESTA DEL RUGBY AL FATTORI DELL’AQUILA | Ultime notizie di cronaca Abruzzo

0

[ad_1]

L’AQUILA – Al “Tommaso Fattori” dell’Aquila l’Italia U20 si impone 17-14 contro l’Irlanda e 10-7 contro la Scozia, aggiudicandosi il primo Tri Nations U20 Thales Alenia Space.

Bellissima la cornice di pubblico in uno dei templi del rugby italiano, tornato ad ospitare un evento internazionale a lungo atteso. Oltre mille gli spettatori presenti sulle tribune del Fattori, per un evento ospitato de La Rugby L’Aquila che ne ha curato l’organizzazione logistica e che negli ultimi anni ha riqualificato l’impianto. La risposta è stata una grandissima giornata di rugby con uno stadio che si è fatto trovare pronto ad accogliere le grandi occasioni del rugby italiano.

Il torneo è cominciato con un’ottima prima prova delle azzurrine nel primo match contro l’Irlanda. Ad andare in meta dopo soli due giri di orologio è Mihaela Pirpiliu. La meta della tre quarti del Rovato è vanificata dalla marcatura di Tilly solo quattro minuti dopo. Ma sono Zanette ed Errichiello a riportare avanti l’Italia prima del fischio finale del mini-match da quaranta minuti.

La seconda partita è tutta anglossassone, con l’Irlanda che cede ancora, stavolta alla Scozia che si impone 21-12. Si arriva così al terzo fischio d’inizio che decide anche le vincitrici del torneo. Parte subito fortissimo l’Italia, aggressiva e decisa nonostante qualche errore nel possesso. Nel primo quarto d’ora è Aregash Pellizzon (Benetton Treviso) a marcare due mete per il 10-0. La Scozia accorcia a metà match e spinge nel finale, ma senza successo. Il primo Tri-Nations Thales Alenia Space va all’Italia.

“E’ un onore ospitare questo tipo di manifestazione e un orgoglio per La Rugby L’Aquila aver contribuito in maniera significativa alla realizzazione di un evento di questa portata dal carattere internazionale riuscendo a riportare in città i colori di nazionali con un blasone importantissimo come Scozia e Irlanda – ha affermato Mauto Scopano presidente de La Rugby L’Aquila. Le atlete hanno subito dimostrato grande stupore per le condizioni del manto erboso e per la maestosità dello stadio abituate ormai a giocare soprattutto su terreni sintetici. Aver poi coronato la giornata con la vittoria del torneo da parte delle azzurrine è stato meraviglioso. Una grande giornata di sport e di condivisione che questa città aspettava da tempo e che merita di vivere sempre più spesso. Ringrazio la Thales Alenia Space per aver deciso e scelto la nostra città per questo evento internazionale. Un’azienda che da 40 è presente sul territorio dando lavoro a centinaia di famiglie aquilane e che dopo il terremoto avrebbe potuto scegliere altri luoghi invece ha deciso di puntare sulla nostra città e oggi festeggia il decennale dello stabilimento con un evento meraviglioso che ripaga sia loro che noi”.

“È stato un piacere ospitare in Abruzzo un evento internazionale – dichiara Marco Molina, presidente di Fir Abruzzo – far giocare le nazionali giovanili deve essere uno stimolo per tutti a migliorare tutti, istituzioni e territorio, per permettere di ospitare in futuro anche match con gli standard più alti richiesti dalla Irb”.

“Voglio ringraziare a nome di tutto il movimento ovale regionale la Thales Alenia Space per aver dato il là all’iniziativa e per aver contribuito alla realizzazione – aggiunge Molina – ringrazio ovviamente anche la Rugby L’Aquila, il presidente Mauro Scopano e tutto il suo staff per il grande sforzo e l’impegno messo in campo, affinché il rugby abruzzese potesse essere apprezzato anche al di fuori dei confini nazionali”.

Di seguito i tabellini delle partite disputate dalla Nazionale Under 20 Italiana

Italia U20 v Irlanda U20 17-14

Marcatori: 2’ m. Pirpiliu (5-0); 6’ Tilly tr. Flannery (5-7); 12’ m. Zanette tr. Busana (12-7); 22’ Errichiello (17-7); 30’ m. O’Dowdtr. Flannery (17-14).

Italia: Grassi; Pirpiliu, Catellani, Mannini, Busana, Visman, Mastrangelo; Zanette, Errichiello, Sacchi, Frangipane, Andreoli, Dosi, Fent, Cittadini.

A disposizione: Cheli, Alonzi, Maione, Fortuna, Carnevali, D’Andrea, Jelich, Della Sala, Celli, Pellizzon, Mazzoleni, Romersa, Corsini.

Irlanda: C. Barrett; McGonagle, Sterritt, Waldron, Tilly, Flannery, Whelan; Kiripati, Shresthra, Daley, Campbell, Neill, Collis, Clenaghan, O’Dowd.

A disposizione: Wilson, Delaney, S. Barrett, Guinan, Tierney, Neill, O’Mahony, Bell, Moyles, Martin, Boylan.

Arbitro: Daniele Pompa

Assistenti: Luca Giurina; Valerio Tritapepe

TMO:

Cartellini: –

Calciatori: Visman (0/1), Busana (1/ 2); Flannery (2/2)

Note: giornata calda, terreno in ottime condizioni. Spettatori 1.200 ca.

Italia U20 v Scozia U20 10-7

Marcatori: 5’ m. Pellizzon (5-0); 14’ m. Pellizzon (10-0); 22’ Fraser tr. Denholm (10-7)

Italia: Grassi; Corsini, Catellani, Pellizzon, Mannini, Pirpiliu; Mastrangelo, Errichiello, Sacchi, Jelic, Carnevali, Della Sala, Maione, Fent, Alonzi.

A disposizione: Romersa, Mazzoleni, Celli, D’Andrea, Fortuna, Cheli, Cittadini, Dosi, Andreoli, Frangipani, Zanette, Visman, Busana.

Scozia: Fraser; Phimister, Flynn, Denholm, Bell, Ainsworth, Nelson; Ritchie, Stewart, Hyland, Logan, Bogan, Lindsey, Ronald, McMahon.

A disposizione: Simpson, Fletcher, Poolman, Thomson, Hannay, Clarke, Phillips, McIntyre, Walker, MacRae.

Arbitro:

Assistenti: Luca Giurina; Valerio Tritapepe

TMO:

Cartellini: –

Calciatori: Mannini (0/2); Denholm (1/1).

Note: giornata calda, terreno in ottime condizioni. Spettatori 1.200 ca.

RIPRODUZIONE RISERVATA