L’Atletico Ascoli riparte da Chieti, nella tana di una delle big de…

0

[ad_1]

SERIE D – Dopo la pausa natalizia la squadra di mister Seccardini torna in campo in una sfida insidiosa ma non proibitiva. Dopo l’esonero di Chianese, sulla panchina dei neroverdi abruzzesi c’è l’esordio di Izzo. Nelle fila degli ascolani, reduci da quattro risultati utili consecutivi, anche gli ultimi innesti Pinto e Gurini

 

di Lino Manni

 

Dopo la pausa natalizia riparte il campionato di Serie D. Ricomincia con una trasferta, insidiosa ma non proibitiva, l’Atletico Ascoli atteso sul campo di un ambizioso Chieti. Due squadre con obiettivi diversi: Chieti per la promozione, Atletico Ascoli per la salvezza. Entrambe hanno già cambiato la guida tecnica: il Chieti ha sostituito Chianese con Gennaro Iezzo (farà il debutto in panchina domani), l’Atletico Ascoli è passato da Pirozzi a Seccardini.

 

All’andata la partita finì pari (1-1) con gli ascolani che gettarono al vento una possibile vittoria sbagliando un calcio di rigore. Quella in programma allo stadio “Guido Angelini” (inizio ore 14,30) è una trasferta insidiosa per i bianconeri ascolani che partono domani mattina, domenica, per l’Abruzzo.

 

«Affronteremo una società che alle spalle ha tantissimi anni nel professionismo – dice alla vigilia mister Seccardini – una tifoseria che ha tanta passione. Chiaramente nel momento in cui c’è un cambio d’allenatore ci sono sempre delle novità. Non sappiamo magari cosa aspettarci da un punto di vista tattico, ma allo stesso tempo sappiamo bene quale sia il valore degli avversari. Noi dovremmo essere umili e avere rispetto di chi abbiamo di fronte ma essere consapevoli dei nostri mezzi e delle nostre capacità».

 

Un Atletico Ascoli agguerrito reduce da quattro risultati utili consecutivi (3 pareggi e la vittoria di Riccione prima della sosta) pronto a stupire ancora e con tanta voglia di farsi trovare pronto per il girone di ritorno. Per la partita di domani con il Chieti a disposizione anche gli ultimi arrivati Pinto e Gurini.  Dovrebbe rientrare nei ranghi anche Ceccarelli. Insomma tutti disponibili per mister Seccardini che ha l’imbarazzo della scelta.

 

Il Chieti,  dell’ex Ascoli Matteo Ardemagni (11 presenze e nessun gol) e dall’ex Samb Ameth Fall (14 presenze, 7 gol), ha qualche problemino tra i pali: con Antignani e Serra indisponibili in porta andrà Vitiello. A centrocampo dovrebbe debuttare il nuovo acquisto Fabio Castellano, ex Ascoli.

 

A dirigere la partita il friulano Piero Marangone di Udine, assistenti Valeria Spizuoco di Cagliari e Cristiano Rosati di Roma.

[ad_2]
Leggi tutto l’articolo L’Atletico Ascoli riparte da Chieti, nella tana di una delle big de…
www.cronachepicene.it è stato pubblicato il 2024-01-06 17:35:09 da Andrea Ferretti

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More