Lotta alle Dipendenze patologiche: la Asl dell’Aquila in scuole, carceri e centri di aggregazione

0


Una giornata per la lotta alle dipendenze patologiche: tutte le iniziative promosse dalla Asl1 dell’Aquila per domani, 17 novembre.

Mobilitazione della Asl1 Abruzzo in scuole, carceri e centri di aggregazione giovanili nella giornata indetta dalla regione per domani, venerdì 17 novembre, contro le dipendenze patologiche. Il Servizio dipendenze di L’Aquila e Avezzano, diretto dalla dottoressa Daniela Spaziani, e quello di Sulmona, diretto dalla dottoressa Angela Maccallini, attueranno una serie di iniziative, volte alla sensibilizzazione sul tema delle dipendenze, che si svolgeranno anche in altre Asl abruzzesi. Evento principale della seconda giornata regionale sulle dipendenze sarà il convegno in programma domani, ad Atri, a piazza Duomo, alle ore 8.30, dal titolo: ‘Giovani cambiaMenti soggetti proMotori di salute’, con la partecipazione, tra gli altri, degli operatori dei rispettivi servizi Serd delle Asl della Regione. In provincia di L’Aquila sono previsti incontri, confronti, spazi di riflessione e laboratori esperenziali rivolti soprattutto ai ragazzi, con distribuzione di materiale informativo, nell’ottica delle strategie di prevenzione programmate dalla direzione aziendale guidata dal manager della Asl, Ferdinando Romano.

Nella Marsica il Serd sarà presente nella casa circondariale di Avezzano, dove psicologi e assistenti sociali incontreranno 3 gruppi di detenuti per sensibilizzarli sulle problematiche del gioco d’azzardo. Ciascun incontro avrà una durata di circa mezz’ora; prevista la distribuzione di materiale informativo dal significativo titolo ‘Il banco vince sempre’.

All’Aquila, nell’Istituto Superiore Da Vinci-Colecchi, alle ore 15, si terrà una tavola rotonda rivolta al mondo della scuola, organizzata dalla Cooperativa Ideali, affidataria del servizio di riabilitazione del centro diurno terapeutico Serd, dal titolo: “Uno sguardo sul mondo dell’adolescenza tra responsabilità e limiti degli adulti”. Sempre all’Aquila, all’oratorio Don Bosco, alle 16.30, l’associazione Vides Spes curerà per i ragazzi l’iniziativa dal titolo: “Festa stupefacente”, centrata sui percorsi didattico-informativi relativi ai rischi connessi all’uso/abuso di sostanze mediante l’utilizzo di occhiali simulatori di ebbrezza alcolica o di intossicazione da sostanze. Sempre nell’aquilano, a Sassa, al centro Punto Luce, alle 16.30, ci sarà un laboratorio gioco curato da Appstart Cooperativa sociale Onlus su ascolto, consapevolezza e metacognizione, legato al tema delle dipendenze e rivolto ai giovani tra 11-17 anni.

Infine a Sulmona saranno ancora le scuole al centro dell’attività di sensibilizzazione, tramite la distribuzione di materiale informativo sulla prevenzione sulle dipendenze nei diversi istituti del territorio. Tutte le azioni di prevenzione che saranno messe in campo dalla Asl nella giornata di domani intendono rivolgersi soprattutto ai ragazzi e alla loro “percezione del rischio”, troppo spesso fondata su erronee credenze e pericolose sottovalutazioni. Le attività ricreative, i laboratori artistici e creativo-esperenziali possono essere considerati strumenti di contrasto al disagio giovanile e strumenti di lotta alla droga. Infatti l’aggregazione giovanile sana è considerata, insieme ad altri, importante fattore protettivo per evitare lo sviluppo di comportamenti patologici.



Source link

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More