Naro, i testimoni rumeni hanno aiutato i carabinieri a risolvere il caso: il plauso degli inquirenti

0

[ad_1]

Vi sarebbero anche dei testimoni romeni che hanno contribuito alla ricostruzione della notte da incubo, quella in cui sono state trucidate due cinquantenni romene, fra via Vinci e vicolo Avenia, a Naro.

L’audizione di queste persone, andata avanti fino al tardissimo pomeriggio di ieri, avrebbe permesso di incastrare tutti i pezzi del drammatico puzzle, ricostruendo cosa sarebbe accaduto nel quartiere Sant’Erasmo e facendo arrivare al fermo del ventiquattrenne indiziato per duplice omicidio e vilipendio. Romeni a cui, ieri sera, è stato espresso plauso dagli inquirenti.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dal sostituto procuratore Elettra Consoli e dall’aggiunto Salvatore Vella, vanno ancora avanti. Da stamani i militari dell’Arma stanno passando in rassegna le immagini dei sistemi di videosorveglianza acquisite nella giornata di ieri. Quel rettangolo del centro storico di Naro è pieno zeppo di telecamere ad altissima risoluzione. Quelle del Comune di Naro non funzionano, ma quelle private – ce ne sono 3 in vicolo Avenia, una delle quali proprio davanti all’ingresso di casa di Maria Rus, – sono tutte perfettamente attive.

[ad_2]
L’articolo Naro, i testimoni rumeni hanno aiutato i carabinieri a risolvere il caso: il plauso degli inquirenti
agrigento.gds.it è stato pubblicato il 2024-01-06 13:52:51 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More