Serie D, Albenga: il tacco di Venneri manda in orbita la squadra di Fossati, sconfitto l’Alba

0

[ad_1]

ALBENGA 4 (12’ Barranco, 38’ Venneri, 77’ Esposito’, 93’ Venneri) VS ALBA 1 (36’ Galvagno)

94’ Finisce qua il match, l’Albenga dimostra che in casa ci sarà filo da torcere per tutte le squadre.

92’ Venneri fa doppietta, altro gran gol da fuori area per il capitano bianconero.

90’ Altro salvataggio importante per Chiavassa che toglie la ragnatela sul tiro di Paglia. Sarà corner.

89’ Ultimo cambio per gli ospiti: fuori Carnovale per De Simone. Concessi 4 minuti di recupero.

85’ Fossati decide di far rifiatare Esposito che ha speso molte energie in questo match. Al suo posto Quintero.

82’ Cambio per entrambe le panchine: fuori Likaxhiu per Di Stefano per l’Albenga, fuori Galasso per Sia.

77’ Esposito si sblocca anche al Riva e mette il lucchetto sul match. Albenga in doppio vantaggio a meno 15 dalla fine.

77’ Rigore per l’Albenga conquistato da Nesci. Adesso la squadra di Fossati può chiudere i giochi.

71’ Salvataggio miracoloso di Chiavassa su Berretta che, da solo in mezzo all’area, aveva piazzato il pallone sotto al 7. Palla in corner.

65’ Altro cambio per Fossati: fuori Tesio per Paglia.

60’ Fossati ha ordinato agli esterni Jebbar e Nesci di abbassarsi e prendere quasi la posizione di terzini, probabilmente per contenere il risultato. Albenga infatti schierata in campo con un 5-3-2. Cambio anche per l’Alba: fuori Perego per Bonelli.

52’ Primo cambio per Fossati: fuori Mukaj che era stato ammonito per Boloca.

48’ Ammonito Mukaj per aver fermato una chiara occasione di contropiede strattonando per la maglietta Galasso. Nessuna protesta.

47’ Barranco vicino al gol. Con un ottimo inserimento riesce a partite al limite del fuorigioco e trovarsi 1 contro 1 con Chiavassa. Con un colpo sotto lo scavalca ma viene poi recuperato da Dieje che spedisce la sfera in corner.

45’ Si riprende, palla per l’Albenga.

Secondo Tempo

46’ Finisce qua il primo tempo, Albenga in vantaggio per 2 reti a 1.

45’ Concesso 1 minuto di recupero.

38’ Succede tutto nei minuti finali, che gol di Venneri. Subito dopo il gol, Esposito si guadagna il calcio d’angolo. Pallone che si impenna dopo un colpo di testa, atterra in area vicino al capitano che prova il colpo da biliardo: pallone colpito perfettamente di tacco che si infila alla destra del portiere. Albenga ancora in vantaggio.

36’ La pareggia Galvagno di testa. Palla molto precisa e lenta che sbatte per terra e rende più difficile la parata di Facchetti.  Alba in pareggio, giusto per come si è messa la partita.

24’ Ancora l’Albenga che sta amministrando alla grande il match. Scambio tra Berretta e Esposito, il giocatore partenopeo vede Tesio al limite dell’area, lo serve e il regista ingauno sgancia un missile troppo alto per centrare la rete.

22’ Partita che si sta piano piano scaldando. La squadra di Viassi ha protestato dopo che l’arbitro ha interrotto l’azione di Albisetti involato in solitaria verso la rete.

13’ Brivido per il piccolo contingente di ultras dell’ Alba presenti allo stadio. Chiavassa non blocca alla perfezione il tiro, ne approfitta Likaxhiu che a due passi dalla porta vuota tira fuori. Sarebbe stato comunque tutto inutile, fuorigioco.

12’ Albenga in vantaggio con Bruno Barranco. Rigore conquistato proprio dal 9 ingauno e poi trasformato splendidamente, conclusione bassa e potente sulla sinistra, Chiavassa sulla destra. Albenga 1, Alba 0.

6’ Parte subito forte l’Albenga, schierata nel consueto 3-5-2 in maglia bianca con striscia nera obliqua. Gli ospiti in campo con un 4-2-3-1 in divisa blu, molto bravi a contenere i tentativi offensivi ingauni.

1’ Si comincia, palla per l’Alba. Inizio inusuale con Albisetti che calcia direttamente in porta dal dischetto di centrocampo e senza trovare lo specchio.

Primo Tempo

Le squadre stanno per entrare in campo, ecco le formazioni ufficiali:

ALBENGA: 22 Facchetti, 5 Mukaj, 9 Barranco, 10 Esposito, 20 Jebbar, 23 Venneri, 28 Tesio, 29 Likaxhiu, 37 masetti, 48 Berretta, 55 Nesci. A disposizione di mister Fossati ci sono: 1 Bisazza, 4 Boloca, 8 Castiglione, 15 Paglia, 24 Di Stefano, 27 Ruggiero, 31 Policano, 77 Anselmo, 80 Quintero.

ALBA: 1 Chiavassa, 30 Barracane, 14 Barbagiovanni, 24 Dieje, 4 Giraudo, 8 Perego, 23 Cena, 7 Galvagno, 10 Galasso, 21 Carnovale, 9 Albisetti. A disposizione di mister Viassi ci sono: 12 Bergonzi, 27 Sia, 16 Zoboli, 15 Colantuono, 2 Imperato, 26 Manissero, 13 De Simone, 20 De Bellis, 18 Bonelli.

Arbitro dell’incontro il signor Bissolo della sezione di Legnago coaduivato dagli assistenti Macchia della sezione di Moliterno e Pagano della sezione di Brescia.

Albenga. Buonpomeriggio a tutti cari lettori e benvenuti nella webcronaca LIVE di Albenga vs Alba. La squadra di Fossati esce da un pareggio ostico contro un’importante sfidante, il Città di Varese: 2 a 2 ottenuto allo scadere grazie al rigore di Esposito. Quest’oggi tra le mura del Riva cercheranno di ottenere un’altra vittoria importante contro l’Alba, squadra spigolosa che però si trova nelle zone basse della classifica, solo 8 punti in 8 match. Sarà difficile per loro affrontare gli ingauni all’Annibale Riva, la fortezza dei bianconeri: su 3 partite disputate hanno ottenuto 1 pareggio e 1 vittoria.



[ad_2]

Source link

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More