Sferracavallo, mare inquinato: protestano i residenti

0

[ad_1]

PALERMO – Gli abitanti del quartiere palermitano di Sferracavallo sono scesi in piazza contro l’inquinamento del mare e contro il cattivo odore che da settimane accompagna la loro vita nella borgata, al punto tale da dover vietare, tramite ordinanza, la balneazione per gran parte della stagione estiva.

I residenti e i rappresentanti di diverse associazioni ambientaliste si sono dati appuntamento in piazza. L’obiettivo della protesta è quello di “consentire a Sferracavallo e Barcarello una vita dignitosa – come dicono i residenti – e vogliamo che Sferracavallo venga valorizzata come il litorale di Mondello”.

Nel corso della protesta la piazza è stata tappezzata con cartelloni e striscioni di protesta. I residenti e i rappresentati delle associazioni hanno messo sul naso una molletta contro il cattivo odore che da settimane disturba residenti, villeggianti, turisti e chiunque frequenti la costa. Nel corso della manifestazione è stato puntato il dito oltre che sull’inquinamento delle acque provocato da scarichi abusivi nella zona, è stata contestata la gestione della raccolta dei rifiuti, la presenza della spazzatura lungo la costa, movida selvaggia e il camperaggio abusivo posto alle porte della riserva naturale di Barcarello.

“Sono passati 3 mesi dalla prima ordinanza per i versamenti reflui in mare – dice Ornella Speciale dell’Oipa – e ancora non abbiamo avuto alcuna risposta o trovata soluzione al problema”.

[ad_2]
L’articolo Sferracavallo, mare inquinato: protestano i residenti
livesicilia.it è stato pubblicato il 2023-09-16 16:51:18 da Redazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More