Sosta e mobilità smart, parte la rivoluzione nel Comune di Avellino

0

[ad_1]

avellino-stemma-300x200Avellino – Parte la rivoluzione smart nel sistema della sosta e della mobilità in città: 800 stalli, 90 parcometri intelligenti, 3.600 sensori collegati all’app utente “Tcity”. Sono i numeri principali del project financing che il Comune di Avellino ha aggiudicato alla all’impresa, leader nel settore, “Telereading” di Catania. Come stabilito nella convenzione siglata tra le parti, l’impresa fornirà autovelox, street control, photored semaforici, la piattaforma web “Parking manager” a disposizione della Municipale, bici elettriche per gli ausiliari, control room e led wall.

Contestualmente al nuovo sistema, verrà lanciata anche ad Avellino l’App per gli utenti “Tcity”. E’ stata pensata per consentire la semplice fruizione ed il pagamento dei servizi smart attivi in città. In particolare, si potranno verificare le tariffe, avviare la gestione della sosta senza commissioni, visualizzare la disponibilità degli stalli, ricaricare il credito. I sensori smart serviranno all’utente, residenti compresi, per conoscere in tempo reale lo stato di occupazione degli stalli. Insieme all’app “Tcity”, i cittadini avranno a disposizione un’ ampia gamma di modalità di pagamento: “Easy park”, “Drop ticket”, “Money go”, “Paybyphone”. L’App” “TlrVerbali sarà dedicata, invece, agli ausiliari della sosta e alla Polizia municipale, per la verifica delle violazioni al codice della strada e l’emissione delle sanzioni. Ma anche per valutare la presenza di abbonamenti o agevolazioni, per l’inserimento di foto, per verificare la presenza del trasgressore. Il cronoprogramma fissato dallo schema di convenzione prevede step ben definiti. Entro il prossimo 31 ottobre, la sottoscrizione dello schema di convenzione. Entro il 31 gennaio 2024, avverrà la presentazione del progetto esecutivo. Alla data del 31 agosto 2024, sono legati l’installazione dei parcometri, il rifacimento della segnaletica, l’implementazione del sistema con l’ idonea applicazione, la fornitura delle telecamere. Per il 28 febbraio 2025, l’installazione dei sensori di rilevamento. Ma l’obiettivo è anticipare fortemente queste tempistiche, chiudendo tutto l’iter a settembre 2024.

«Avevamo annunciato la volontà di costruire una città sempre più smart – dichiara il sindaco, Gianluca Festa – e questo è un altro step fondamentale. Finalmente, gli utenti, i residenti e i visitatori avranno la possibilità di sapere in tempo reale quali stalli sono liberi grazie ai sensori che verranno installati. L’ app dedicata consentirà loro di essere aggiornati sulle tariffe e di pagare più comodamente. Stiamo parlando – ricorda il capo dell’Amministrazione di Piazza del Popolo – di investimenti complessivi per 5 milioni di euro a carico dell’impresa, senza mettere a rischio l’incasso del Comune, che resterà saldo e costante». Il Comune, infatti, otterrà annualmente 2,1 milioni di euro, di cui 1,850 per il canone e 300.000 circa quali risparmi per gli investimenti di “Telereading”. Il sindaco, dati alla mano, non ha dubbi: «Sarà un’operazione molto conveniente, per il Comune e per tutta la cittadinanza. Avellino avrà un servizio migliore e più puntuale». Roberto Mazzullo, responsabile del progetto su Avellino, è pronto a mettersi all’opera e lancia la sfida per accorciare i tempi: «Confidiamo di riuscire a concludere tutto entro la fine di settembre dell’anno prossimo.  Per noi – sottolinea – si tratta di una grande scommessa, che abbiamo accettato con forte convinzione».

[ad_2]
L’articolo Sosta e mobilità smart, parte la rivoluzione nel Comune di Avellino
www.irpinia24.it è stato pubblicato il 2023-09-28 13:28:52 da Redazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More