Spaccia eroina davanti alla biblioteca “Mazzini”: arrestato dalla Polizia

0

[ad_1]

Un puntuale servizio antidroga effettuato ieri nel quartiere Umberto I ha permesso, agli agenti della Squadra Mobile della Questura della Spezia, di trarre in arresto un ventiquattrenne, sorpreso nell’atto di cedere sostanze stupefacenti davanti alla biblioteca civica “Ubaldo Mazzini”. Gli specialisti dell’antidroga, impegnati in un servizio finalizzato alla repressione e prevenzione dello spaccio al minuto, si erano appostati in Corso Cavour, in prossimità dell’intersezione con via Nino Bixio, dopo aver seguito un cinquantenne cittadino italiano, noto per essere un assuntore di sostanze stupefacenti, che appariva in attesa di incontrare qualcuno.

Subito dopo aver effettuato una telefonata, l’uomo si è diretto verso l’ingresso della biblioteca dove, in prossimità della fermata dell’autobus, veniva raggiunto da un cittadino straniero con il quale, evidentemente, si era dato appuntamento. Gli agenti, appostati a breve distanza, assistevano all’incontro tra i due, confondendosi tra i passanti che si trovavano in prossimità della biblioteca. Il cittadino italiano, dopo una breve contrattazione, consegnava alcune banconote ricevendo, in cambio, qualcosa che aveva nascosto in una tasca. Immediato l’intervento degli agenti che bloccavano entrambi i soggetti, sequestrando l’oggetto della compravendita: una dose di eroina.

All’acquirente è stata contestata violazione di illecito ai sensi dell’art. 75 del Testo Unico delle Leggi in Materia di Sostanze Stupefacenti (D.P.R. 309/90), che sanziona in via amministrativa chi fa uso non terapeutico di droghe. Lo spacciatore, un cittadino tunisino in Italia senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto in flagranza di reato e associato presso la locale casa circondariale. La posizione dell’arrestato – al quale viene contestato il reato di spaccio di spaccio di sostanze stupefacenti – è ora al vaglio del sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa Elisa Loris e poi del Giudice del Tribunale della Spezia, per una puntuale analisi delle sue condotte e responsabilità. L’udienza di convalida è fissata per la mattinata odierna.

È fatta salva in ogni caso – in base agli artt. 27 della Costituzione, 6 della Convenzione europea dei Diritti dell’Uomo, 47 e 48 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea – la presunzione d’innocenza delle persone sottoposte ad indagini preliminari, che possono far valere, in ogni fase del procedimento, la propria estraneità ai reati per cui si procede.

[ad_2]
Leggi tutto l’articolo Spaccia eroina davanti alla biblioteca “Mazzini”: arrestato dalla Polizia
www.cittadellaspezia.com è stato pubblicato il 2024-02-03 09:53:35 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More