Stop al Rdc, il sindaco di Enna: “Quadro allarmante”

0

[ad_1]

ENNA – “Trovo inaccettabile il metodo con cui il governo ha comunicato ai fruitori del Reddito di Cittadinanza la cessazione del sostegno, gettando nella disperazione centinaia di famiglie, spesso con bambini”. Questo il commento del Sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, sulla cessazione del reddito di cittadinanza.

“Il Governo non può da un lato gettare nel panico intere famiglie e, dall’altro, esporre le amministrazioni locali e i sindaci in particolare, ad affrontarne la rabbia e la frustrazione. In questo allarmante quadro – aggiunge Dipietro – c’è da considerare che con il reddito di cittadinanza finisce anche il contributo per l’affitto che i percettori ricevevano come incremento e, nello stesso tempo il fondo nazionale per il rimborso affitti non è stato rifinanziato”.

“Il percorso che porterà solo una parte degli attuali percettori ad essere riammessi alla nuova formula di sostegno al reddito è ancora lunga e, nel frattempo, si pone il tema di come faranno ad andare avanti queste famiglie che, naturalmente, cercheranno aiuto dalle amministrazioni locali, con conseguenza facilmente immaginabili. In questo senso – conclude – quanto accaduto oggi nel Comune di Terrasini deve far riflettere sui possibili drammatici risvolti di questa vicenda”.

[ad_2]
L’articolo Stop al Rdc, il sindaco di Enna: “Quadro allarmante”
livesicilia.it è stato pubblicato il 2023-07-31 17:57:47 da Redazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More